domenica 28 settembre 2014

La vendetta si è consumata!

In questi pochi giorni di assenza non ci sono state novità da ricordare.
Ho continuato a raccogliere le solite verdure per fare le solite minestre e ad estirpare piante secche.
Oggi ho raccolto alcune zucchine siciliane e ho preparato una minestra (sono prevedibile, vero?) e... udite udite! Anche le crocchette!
In queste ultime ho messo anche foglie di chia, di tetragonia, fiori di zucca, grana padato, uova e il solito preparato per purè, che non considero per nulla sano nè naturale ma mi aiuta tantissimo.

Inizio subito con il deludere le speranze di chi contava sui semi della mia zucchina Lagenaria siciliana, che è marcita senza che all'interno si fosse formato un solo seme.
Inutile lasciarla ancora sulla pianta:

Ma non disperiamo: una mia cara amica ci fornirà i semi!


Come novità sono fioriti i settembrini. Ne ho una piccola pianta lilla
Una bianca con tantissimi fiori piccoli piccoli, regalo di una cara amica,

Un'altra "resuscitata"
Era presente anni fa, almeno tre anni fa, poi era stata estirpata e non si era più vista. Fino ad ora!
Poi c'è l'aster dumosum, che in realtà non è una novità, perché è in fiore già da agosto. 
Stamattina ho raccolto qualche seme.

Ma veniamo alla vendetta!
Nell'aiuola che mi è stata sottratta di soppiatto non è spuntato ancora nulla di quanto indebitamente seminato ma... stanno nascendo spontaneamente decine di piantine di Tetragonia!

I semi di Tetragonia non sono facili da raccogliere, perché appena toccati cadono. 
Da quelle che erano coltivate qui poi era ancora più difficile. Erano piante dell'anno precedente, cresciute selvaggiamente: un groviglio inestricabile di tralci. Difficile raggiungere e raccogliere i semi senza farli cadere.
Ho cercato di raccogliere i semi, ma evidentemente molti sono caduti, e adesso germogliano!

Di solito superano l'inverno, in serra (e qui sopra tra qualche giorno ci sarà la serra),
Stavolta le piantine dovranno affrontare l'inverno mentre sono ancora tenerissime, vedremo se ce la faranno. Speriamo che almeno qualcuna possa resistere.
Tutte sarebbe impossibile coltivarle: ci vorrebbe un ettaro solo per loro.
Vendetta compiuta, e senza fare nulla per vendicarmi, i miei semi hanno agito per me.




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Banca dei semi!!!

Finalmente è arrivato IL BUSTONE, come viene chiamato in gergo. L'ho trovato sul davanzale, lanciato dal mio postino acrobatico Nicolas....