lunedì 8 settembre 2014

I fiori di zucca

Cerco di spiegare come cucino i fiori di zucca "fritti senza olio".

In realtà un pochetto di olio lo si può mettere, ma non è un fritto.



Preparo una pastella con ingredienti fissi e ingredienti facoltativi.
I fissi:
Latte, farina bianca, un pochino di sale o gomasio.

Gli ingredienti facoltativi ma fortemente consigliati:
Olio, (per anni li ho fatti senza, ma non restano altrettanto friabili) 
grana grattugiato (se non lo uso si sente la differenza)

Altri ingredienti a piacere:
Aromi vari in combinazione personalizzata: curcuma, noce moscata, erbe aromatiche o spezie a piacere.

Mescolo il tutto per ottenere una pastella non troppo densa. Ci intingo i fiori, li sgocciolo, li passo nel pane grattugiato.

Metto sul fuoco basso (non per modo di dire: la fiamma deve stare a malapena accesa) una seconda griglietta per rialzare un pochino la padella. Uso una padella per le crepe (mi è comoda perché si può usare tutta la superficie) ci appoggio i fiori e me ne dimentico.
Ogni circa mezz'ora li controllo, li giro e me ne dimentico per un'altra mezz'ora.
Sono pronti quando sono completamente disidratati e molto friabili. 
Penso che i fortunati possessori di un essiccatore possano preparare questi fiori con grande facilità.
Oppure si possono mettere in forno molto basso, ma io difficilmente accendo il forno.
Se non sono completamente asciutti non saranno friabili.

5 commenti:

  1. Finalmente ho capito.
    Ottimo metodo,per me credo meglio che fritti.
    Sicuramente domani proverò
    Grazie
    Liliana

    RispondiElimina
  2. Grazie! Se puoi fammi sapere.
    Anche se non ti piacciono, ovviamente. ;-)
    Non dimenticare di passarli nel pangrattato.
    Tutti quelli che hanno provato mi dicono: ma si attaccano alla pentola. Ma ci hai messo il pangrattato? NO.
    Allora, cosa pretendi? :-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. sei stata chiarissima, grazie..peccato che siano finiti i fiori..metterò il pangrattato promesso ^_^

    RispondiElimina
  4. Luisa, purtroppo sei lontana! Io ho ancora tantissimi fiori di zucca e non ho il tempo/voglia di cucinarli.

    Brava, non dimenticare il pangrattato. Riguardo gli altri ingredienti vedi tu cosa puoi e non puoi.

    RispondiElimina
  5. Fatti! 62. Quindi, Luisa, vedi che ne ho.
    Le mie zucche e zucchine sono sempre state così: tanti fiori e poche zucche.
    Così se ti capitasse di passare dalle mie parti avvisami, che te li metto da parte.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr.  Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho d...