domenica 31 luglio 2016

Verna orange

Sto finalmente iniziando a raccogliere i pomodori.
Quest'anno poche buone novità. Diciamo che sono un po' pignola, riguardo i pomodori, così mi lamento di avere tanti pomodori con la buccia dura e non molto saporiti.
Non condisco in nessun modo i pomodori, quindi ho l'esigenza di avere pomodori saporiti. D'altra parte, se li volessi insaporire con olio, aceto, sale, aglio, aromi e quant'altro, potrei evitare la fatica e acquistare i primi che capitano.
Della buccia dura me ne farò una ragione: si conserveranno più a lungo, e al limite li sbuccerò.

Il Verna orange non presenta questi difetti.
Purtroppo ha fatto solo un paio di frutti, e nemmeno tanto grandi, ma la polpa è consistente e saporita, proprio come ci si aspetta da un Cuore di bue che si rispetti.



Si tratta di un'antica varietà originaria dell'Indiana.
Per fortuna i pomodori gialli stanno tornando di moda, e questi sono dei veri pomi d'oro, ottimi in insalata, bellissimi se serviti con varietà di altri colori.









I semi sono pochissimi





Qui una descrizione
http://tomodori.com/fichephoto.php?nom=Verna%20orange












.........................................

Ho un'altra pianta che fa frutti davvero molto simili, come forma, colore e gusto.
Me ne diede i semi un altro amico, che me ne aveva decantato le qualità ma non ne ricordava il nome. Gli chiederò se il nome che aveva dimenticato non sia per caso Verna orange.

venerdì 29 luglio 2016

Porta tessere

Stavo cercando un porta tessere, ma non ne trovavo uno adatto a me, così ho pensato di cucirne uno.


Non è il mio modello ideale, ed è solo un abbozzo, tant'è vero che l'ho fatto con una striscia di tessuto non tessuto, e la custodia con un pezzetto di jeans.
Vediamo come mi trovo.
Se mi piace ne cerco uno simile o lo rifaccio con un tessuto carino.

Spero che togliendo tutta la serie di tesserine dal portafogli questo possa essere più maneggevole.
Inoltre avere la carta d'identità da una parte e la patente dall'altra potrebbe tornare utile in caso di furto.
Certo che se mi rubassero tutta la borsa il vantaggio sparirebbe.

Ho occultato le parti sporgenti delle tessere per evitare pubblicità, ma ci sono: patente, tessera sanitaria, carte bancarie, tessere dei supermercati, della biblioteca, biglietti di vari mezzi pubblici, in gran parte scaduti... le solite decine di tesserine che gonfiano all'inverosimile i nostri portafogli.

giovedì 28 luglio 2016

Son tornate le biscoruote

Sono a dieta e non cucino più nulla, ma mi hanno chiesto le biscoruote, così le ho rifatte.
Biscotti molto semplici e veloci, dal gusto leggero e naturale, leggeri anche come peso, perché lievitano tantissimo.
Sconsigliati per chi è abituato ai sapori dolci dei prodotti acquistati, adatti anche ai vegani.

Questa versione cucinata in padella è particolarmente adatta alla stagione estiva.
Servono: padelle antiaderenti con fondo un pochino spesso, con coperchio.
Ho provato a mettere la carta forno ma il risultato non mi è piaciuto.
Farina preferita
Farina di semi di chia (o di lino, ma la Chia è più buona)
Sale
Zucchero
Ammoniaca per dolci
Acqua o latte
Olio (di riso o di vinacciolo, ma vanno bene tutti)

Mescolo la farina di semi di chia con il sale, una cucchiaiata di zucchero, l'ammoniaca per dolci. Aggiungo l'olio e l'acqua o il latte,
Mescolo, aggiungo la farina, q.b. come tutto il resto.

Stendo a forma di teglia e inforno (o di padella e metto sul fuoco bassissimo - fiamma a malapena visibile- coperta dal coperchio) . Si può mettere un panno o un asciugamano ripiegato sul coperchio per mantenere il calore.
Lasciar cuocere fino a metà cottura poi girare.
Non distrarsi... non andare "per un attimo" dalle amiche, perché anche se il fuoco è bassissimo, se si inizia a chiacchierare poi i biscotti bruciano...

Devono essere sottili, perché lievitano tantissimo, e ben cotti, perché l'ammoniaca deve evaporare e uscire.
Si possono fare anche con le normali "bustine" di lievito per dolci, ma non vengono così buoni. Resta un retrogusto di lievito, che deve essere mascherato da vaniglia o limone o altri aromi. Chi è abituato ai biscotti acquistati non lo sente, ma c'è.

I biscotti non devono seguire una formula chimica.
Se si mette un cucchiaio in più o in meno di qualsiasi ingrediente non esplode nulla.
Questa è la versione semplice. Ci si può mettere di tutto: mandorle, nocciole, cacao, gocce di cioccolato, uova, latte... anche tanto zucchero, volendo.
Biscoruote

Non sono belli, ma che fresco, in casa!

mercoledì 27 luglio 2016

Asplenium ceterach

Aspleniaceae Asplenium ceterach - Cedracca comune
Ero convinta di avere già pubblicato questa pianta, ma evidentemente qualcosa è andato storto.
Una piccola felce. Pare che sia presente in tutta Italia, ma con pochi esemplari.


martedì 26 luglio 2016

Altre piccole cose

Amaranto commestibile. Già raccolto e cucinato
Aggiungi didascalia

Zephyranthes grandiflora. Solo un fiore
.
L'unica talea di ipomea che si è salvata
Ruellia humilis
Liriope
Piccola melanzana. Le curo da dicembre... poca soddisfazione.
.
Un lombrico rimasto incastrato!
Cosmos spontanei
Capperi. 
Pensare che oggi è sbocciato un fiore, il mio primo fiore di cappero, e io non lo posso fotografare :-(

domenica 24 luglio 2016

Chi si stanca di fiori e frutti che cambi blog

Ecco le nuove fioriture, e qualche ripetizione di quelle vecchie.

Per esempio il Platycodon. E' un fiorellino molto semplice, ma mi piace e continuo a fotografarlo. Peccato per la sparizione del colore rosa.
Forse non è sparito, si è ibridato col bianco. Infatti questi non sono assolutamente bianchi.


Non solo fiori, anche pomodori. 
Dire che i pomodori sono in ritardo è un eufemismo. Di solito iniziavo a raccogliere all'inizio di giugno, quest'anno a causa delle intense piogge che hanno quasi annientato le piante, si vedono solo ora i primi frutti.
Ne ho raccolto solo uno, finora.


Sono contorti, ma è normale. Sono i Corno di bue. Sono così.

Il Cucumis sikkimensis inizia a formare le caratteristiche squamature.
Sto lasciando maturare solo questo, gli altri li ho mangiati e sì, sono cetrioli. Non ho mai inteso convincere nessuno che i sikkimensis sanno di fragole o di more. Però sono buoni.
Sono stanca di persone che deridono i vegetali particolari. Lo so, anche dalle bustine del discount nascono cetrioli che sanno di cetriolo, ma che male fanno i sikkimensis? E' così grave divertirsi un po' seminando cose "diverse"?


Finalmente sta per fiorire l'Ibiscus

I soliti gladioli

So benissimo che esistono i Gerani e i pelargoni.
I gerani hanno 5 petali uguali, i pelargoni li hanno di lunghezze differenti.
Perché i miei sono sempre tutti scombiccherati?


I fiori della cicoria da radice sono molto simili a quelli della radice da foglia, forse solo un po' più scompigliati.

Un'altra piantina di "Begli uomini" nata spontanea. In questo caso Begli uomini striminziti.

Piantina sconosciuta.
Non ho il coraggio di disturbare ancora Acta plantarum. In questo periodo ogni giorno sono lì a chiedere qualcosa.

Tricyrtis 'normale'!

Sembrava che quest'anno fiorisse solo la Tricyrtys Raspberry mousse.  Invece è semplicemente Fiorita prima.ora è il turno di quella norm...