venerdì 31 marzo 2017

Violette bianche

Sono fiorite le violette bianche. 💚


Narciso tazetta - Narcissus hybrida Geranium

Triteleia uniflora

Tulipani rossi
     

I cavoli cinesi sono i preferiti dalle limacce. Sto effettuando cacce notturne ma è una lotta impari


I cavoli di Turchia sono ottimi e crescono bene. Ovviamente mi ricordo di fotografare dopo aver raccolto...









giovedì 30 marzo 2017

Balsamita



Balsamita glocalis, Tanacetum balsamita, Erba s. Pietro, Erba amara.
Quando la fotografo, io? Ovviamente dopo averla raccolta, averla data ai vicini e averla cucinata.

Stavolta l'ho tritata sottile e l'ho messa nell'impasto degli gnocchi.
Non bisogna esagerare (dipende dai gusti). Nelle giuste dosi dà un buon aroma, esagerando rende il tutto amaro. Può piacere oppure no.
I miei gnocchi erano fantastici.

Ho delle nuove fioriture, ma non ho tempo per caricare le foto. Forse domani.

mercoledì 29 marzo 2017

Brutte bestie

Dopo qualche giorno fresco, anzi freddo, oggi si è visto un bel sole caldo.
Ho raccolto tanta verdura: lattuga, cicoria, borragine; ho estirpato tante malerbe e ho notato tante "brutte bestie".
L'inverno è stato mite e i parassiti sono già a pieno regime.
Mentre l'Halyomorpha halys, o cimice marmorizzata, non è mai scomparsa durante l'inverno, oggi ho visto dopo molto tempo le cimici verdi adulte (Nezara viridula) e per la prima volta le tentredini.
Non bastavano le larve di Argide, che si mangiano le foglie di rosa a partire dai contorni. No! Ora ci sono anche le tentredini, che se la papperanno bucandole dall'interno.
Per non farci mancare nulla schiere di chioccioline e micro limacce marciano compatte all'attacco delle più tenere verdurine appena germogliate. Mi sembrava troppo bello, non avere ancora perso tutto.
Foto poche, mi venivano tutte fuori fuoco.
Tanto per avere un'idea della Tentredine. In rete poi ci sono foto molto più comprensibili.



Una mini chiocciola sulla punta del mio dito indice.

Cosa potrà mai mangiare una bestia così piccola? Moltiplichiamo per alcuni milioni di esemplari. Possono far fuori un orto intero (quel poco che c'è in questo periodo) in una notte.  E valle a scovare, così piccole.


Persino le coccinelle non sono più quelle di una volta. Sono state quasi completamente soppiantate dall'Harmonia axyridis.

Anche questa foto è orrenda, basta solo per capire che trattasi di Harmonia.



Questo non so chi è. Forse un ragno con le zampe gialle. Se l'è data a gambe prima che riuscissi a guardarlo bene. Domanda difficile: chi è?


Questo invece si capisce benissimo. Uno dei gechi mezzani si è degnato di comparire di giorno e ad un'altezza fotografabile.
Siccome i gradini della scala sono color geco, dovrò ricordarmi di controllare che non ce ne siano.

    


  
Il sovraffollamento fa sentire i suoi effetti. Li avevo sempre visti mantenere le distanze, ieri sera ce n'erano tre nello stesso angolo.


martedì 28 marzo 2017

Scatophaga stercoraria

Questi "brutti" insetti si vedono raramente, da queste parti. Il nome indica che le larve e occasionalmente gli adulti si nutrono di escrementi. In genere gli adulti sono predatori (non ho trovato di quali specie) oppure si nutrono di nettare, infatti li trovo spesso sui fiori.
Se la temperatura è favorevole le uova si schiudono in poche ore e in due-tre giorni la larva completa lo sviluppo. Quando il tempo è freddo il processo è molto rallentato.




lunedì 27 marzo 2017

Foglie, fiori e coccinella

Muscari
Melissa
Una calendula dal colore molto intenso

Acetosella
Coccinella




 Brunnera

Narcisini tazetta a mazzetto

domenica 26 marzo 2017

La troppo breve storia delle mie rose di Gerico

Le cercavo da anni. Trovarle è stata una delusione.
Si sono aperte ma senza rinverdire (nella foto appaiono più verdi di quanto fossero in realtà) e in pochi giorni sono ammuffite.
Una l'avevo piantata nel vasetto abbinato a una statuetta di porcellana, l'altra era rimasta in una ciotolina con un pochino di acqua.






sabato 25 marzo 2017

Un orto fatto di niente

Tutto sembra spoglio e desolato, ma ogni giorno raccolgo più di quanto mi può servire.
Cicoria e lattuga, in serra e all'aperto (raccolgo le foglie attorno finché sono belle tenere e croccanti)
Borragine. L'ho seminata io, ora non so come debellarla e la raccolgo almeno 3 volte a settimana
Vari cavoli, in genere acefali.

Asparagi. Questi pochi, ne ho solo tre piante, ma molto saporiti

Allium triquetrum. I fiori sono molto belli ma non voglio che diventi invadente, così raccolgo ogni pianta che tenta di sfuggire, senza attendere di ammirare la fioritura.

Papaveri,

piattello, crespino, germogli di luppolo, che sono i miei preferiti..

Alcune piante iniziano già la fioritura: i vari cavoli dell'anno scorso, le biete baresi e anche i ravanelli orientali appena seminati.
Non ho intenzione di produrre semente, almeno per il momento, così sto raccogliendo.

venerdì 24 marzo 2017

Fiorellini

Alcuni graziosi, la maggior parte striminziti. Ahimè.

Un narciso piccolo
             

Dove abita un piccolo ragno Misumena vatia bianco
Nelle etichette ho messo "insetti" per semplificazione, 
ma il ragno non è un insetto. Non ha 6 zampe.

C'è anche una sorta di pidocchietto


La bergenia più tardiva

La primula belarina sta facendo pochi e brutti fiorellini

La Triteleia uniflora (che ha almeno altri 10 nomi) 
sta facendo bellissimi ma pochissimi fiori

Poverina, non la concimo mai...

mercoledì 22 marzo 2017

Ancora il Mirabolano

La fioritura dura pochissimo, bisogna ammirarla finché c'è.










Il tappeto di petali caduti aumenta

Tricyrtis 'normale'!

Sembrava che quest'anno fiorisse solo la Tricyrtys Raspberry mousse.  Invece è semplicemente Fiorita prima.ora è il turno di quella norm...