sabato 30 maggio 2020

Capperi e cimici

Come qualcuno ha intuito, non sto bene, e non sono proprio dell'umore di scrivere qui. Avrei anche tante foto di insetti già pronti da inviare, senza scrivere tanto.
Però oggi ho notato una cosa interessante e non voglio dimenticarmene.
Raccogliere i capperi fa bene a tutto l'orto.
Facendolo, più di una volta ho trovato neanidi di cimici. Riunite in gruppo, facili da vedere ed eliminare, prima che vadano in giro su altro e, soprattutto,  prima che possano riprodursi.

I capperi piacciono tanto, alle cimici, im attesa di trovare di meglio, si concentrano qui.
Qualche foto quasi incomprensibile. Non volevo rischiare di farle cadere.


I fiori sono proprio carini, dal vivo. Quasi commoventi, così, ancora in boccio.


p.s. i capperi sono ancora in serra, perché purtroppo non sono riuscita a scoperchiarla. Però le porte sono aperte.

lunedì 25 maggio 2020

Un giro alla Besozza

Non ci andavo da parecchio. Ho notato che c'erano quasi solo atleti: tutti correvano. I pochi che andavano tranquillamente, lo facevano pedalando. Correvano anche quelli coi cani. 

Quasi sicuramente è un Carpino nero (Ostrya carpinifolia). Grazie a Lorenz.









Rumex?



Galium verum?


Erigeron?






domenica 24 maggio 2020

Patate

Io non coltivo le patate. Semplicemente, anziché buttare via quelle germogliate, le interro qua e là, a pezzetti, nell'orto o in un vaso. 

Pochi minuti fa stavo estirpando una pianta di borragine in piena fioritura. Ho deciso che non ne posso più, di borragine, quindi la estirpo prima che maturino i semi. Mentre lo faccio, vedo emergere una piccola patata rossa. 


Scavo un pochino e raccolgo più di mezzo chilo di patate. Partendo da un pezzetto di forse 30 o 40 grammi, mi sembra una buona resa. L'ideale per me, che mangio pochissime patate. Così posso raccogliere ogni tanto quel poco che mi serve.
Beh, oggi non mi servirebbero, è stato un caso, però entro pochi giorni farò in modo di usarle.
Sono tenere, belle lisce, non hanno mai visto un pesticida ne' un fitofarmaco, neanche ammessi in agricoltura biologica,  e in questi ultimi mesi non sono nemmeno passati aerei, che anche se lontani forse inquinano. Probabilmente si potranno usare anche senza sbucciarle

Aggiungo una fotolala luce del sole. In effetti sono un po' meno rosse.

P.S. Beh, ho fatto la tara. È una bilancia elettronica,  lo consente. Poi... mica me le pagano, non ho bisogno di barare sul peso. (Linguaccia)
..

sabato 23 maggio 2020

Menemerus semilimbatus

È un ragno salticide che ama stare sui muri. Avvistato di notte.




In questi giorni

A scopo statistico, la prima zucchina é apprarsa il 20 maggio. Buonissima anche se chiara. Non è vero che sono buone solo quelle scure.

Saxifraga stolonifera 


Consolida ajacis, speronella.



Tanaceto 

Phacelia tanacetifolia tra la borragine 

Semi di bulbose

Semi di lampascione

Cetriolo Cucumis sikkimensis. Dietro, miseri, i barattieri. I meloni rampeghin divorati. 

Pomodori 

Alternati a tante spontanee.



Zucchine e altro. 

Malva zebrina

Tanaceto

Topinambur



mercoledì 20 maggio 2020

Ancora sedia

È la stessa sedia che avevo foderato il 19 aprile.
https://fioridiiaia.blogspot.com/2020/04/sedia.html?m=1

L'estetica non era il suo unico problema. Come spesso accade alle sedie da ufficio quando invecchiano,  dopo pochi giorni di ri-utilizzo ha iniziato a non tenere più la posizione del sedile. 
Dopo tutto il lavoro di copertura, buttarla mi dispiaceva ancora di più, così ho rimediato mettendo un pezzo di tubo (di gomma poco elastica e molto spessa) attorno al  tubo che regge il sedile.
 lo strato di gomma impedisce che il sedile scenda troppo. 

Il sistema può andare bene, perché questa sedia la usa solo mia mamma, quindi non ha bisogno di essere regolata diversamente. Ci sono alcuni centimetri di molleggio, ma quando il sedile arriva al tubo non può scendere oltre. Probabilmente, con l'ulteriore utilizzo, anche questo molleggio sparirà.

Dietro si scorge un pezzo di un'altra sedia, con un pezzo del suo coprisedia fatto da me. Mai presentato sul blog, perché è lo stesso modello di quelli fatti in montagna. Molto comodo e pratico. 
https://fioridiiaia.blogspot.com/2020/04/sedia.html?m=1

Tricyrtis 'normale'!

Sembrava che quest'anno fiorisse solo la Tricyrtys Raspberry mousse.  Invece è semplicemente Fiorita prima.ora è il turno di quella norm...