domenica 1 marzo 2015

Chissà se il tempo sarà clemente

Continuo a seminare.
Non mancano ancora i fatidici 2 giorni prima della luna piena, ma mi sono portata avanti e ho seminato altre piante che dovrebbero risentirne favorevolmente.
Iniziamo col pasticcio che ho fatto coi pomodori.
Già ho usato una vaschetta recuperata, dove avevo messo certe bietole rosse che non sono germogliate. Non è passato tantissimo, penso una sola settimana.
La scarsità di spazio a disposizione mi ha indotto a seminarci dentro qualche pomodoro. Sono piante ben riconoscibili, mi sono detta, se spunteranno entrambe sarà uno scherzo separarle.
Avevo anche un'altro spazio dove non era nato nulla, e anche lì volevo seminare in condivisione dei pomodori, solo che... mi sono confusa! e tutti sono finiti nella vaschetta della bietola.
Non riesco a immaginare quante piante nasceranno in quei pochi cm.2.
Inoltre non potrò distinguere i pomodori Ivo il Grande dai Serendipity finché i frutti non saranno maturi. Io vorrei davvero essere precisa e organizzata, ma se è caduto il mito che "Non si può cavare sangue da una rapa" http://www.repubblica.it/scienze/2014/11/06/news/possibile_estrarre_sangue_dalle_barbabietole-99926146/ temo che "la Iaia" non riuscirà mai ad avere il controllo delle sue semine. :-(

Mi sono poi procurata una vaschetta - purtroppo una sola! Non mi accontento facilmente! - adattissima alle mie semine, e l'ho riempita all'inverosimile di cucurbitacee: Benincasa hispida, cetriolo Long green Alan e zucchina marocchina di Axel, zucchino giallo rugoso del Friuli e il Cucumis sikkinensis di Giuseppe, la vera Trichosanthes cucumerina var. anguina di Luciano (pare che la mia fosse cucumerina var. cucumerina, non cucumerina anguina!), e lo zucchino s. Pasquale di Angelo. Inoltre, anche se non è una cucurbitacea, lo Psophocarpus tetragonolobus, semi ricavati da quelli avuti l'anno scorso da Irene.
Tranquilli: sono piantine facilissime da maneggiare e non appena spunteranno finiranno diritte in piena terra, in serra. Qui devono solo germogliare.

Ho trapiantato all'aperto qualche piantina di Senape di Luisa e ho avuto una sorpresa: le piantine sono piccolissime, sono ancora ai cotiledoni, ma alcuni appartengono a piantine chiaramente estranee alla famiglia delle brassicacee.
Così ho diviso i due tipi di piantine su due file differenti.
I semi erano tutti giallini e tondi, come i normali semi di senape. Ce n'erano alcuni più grandi e alcuni più piccoli, ma pensavo a una normale variabilità.
Bene, mi piacciono le sorprese.
Ho trapiantato all'aperto anche qualche piantina di finocchietto selvatico.
Chissà se il tempo sarà clemente o ho sbagliato tutto, cedendo alle lusinghe di questa primavera anticipata.

Continuo ad eliminare parti secche e ad estirpare le prime infestanti.

In questi giorni ho raccolto: cavolo nero, cime di rapa e broccolo fiolaro di Creazzo. Abbiamo anche aperto una zucca. Ha polpa farinosa ma non eccezionale. (non sono una che si accontenta facilmente)

Una piantina di Narcissus Téte a tète ricevuta in regalo da Mariacorinna! L'ho messa tra i miei narcisi, che non sono ancora fioriti.

Si iniziano a vedere i primi insetti.






6 commenti:

  1. Tranquilla, siamo almeno in due ad incasinare le semine.Nonostante metta bigliettini con i nomi in tutti i semenzai riesco a confondere sempre un po' tutto.Sposta di qua metti di la alla fine i bigliettini vanno per loro conto ed io non capisco più nulla.Tengo separate le specie ma le varie qualità sono spesso una sorpresa fino alla fruttificazione.Ma va bene così.
    Ho letto che i fagioli stanno bene con le fragole ho pensato quindi di seminare quelli di Nellie vicino alle fragole lontano dagli altri tu cosa ne pensi.
    Ciao Liliana

    RispondiElimina
  2. Non so nulla riguardo fagioli e fragole. Prova!
    Io non posso: ho un'aiuola piccolina con le fragole ed è completamente invasa. Certo potrei togliere qualche piantina di fragole... che se fosse per me le eliminerei completamente.

    RispondiElimina
  3. Cara Claudia tu semini e trapianti e qui piove sempre
    Impossibile andare in campagna,anche se noi non ariamo e lasciamo tutte le erbe spontanee il terreno è così bagnato che non si può fare nulle.
    Anche potare e difficile,speriamo che cambi.
    Vai a veder su www.triestescuolaonline.it
    utile ed interessante
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Cara Claudia tu semini e trapianti e qui piove sempre
    Impossibile andare in campagna,anche se noi non ariamo e lasciamo tutte le erbe spontanee il terreno è così bagnato che non si può fare nulle.
    Anche potare e difficile,speriamo che cambi.
    Vai a veder su www.triestescuolaonline.it
    utile ed interessante
    Ciao

    RispondiElimina
  5. www.triestescuolainline.it rotazioni e consociazioni
    sono un po' imbranata ma prova

    RispondiElimina
  6. Eccolo qui:
    http://tinyurl.com/rotazio

    Interessante e simpatico.
    Per le consociazioni qualcosa posso fare, per le rotazioni non è proprio possibile.

    Oggi pioviggina leggermente e fa frescolino. Ho avuto molto da fare, non sono riuscita a portare i semenzali in serra! Il tempo è grigissimo, ugualmente buio fuori come in casa.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Tarli 😡

 Fotografati con Lente 60x