lunedì 16 marzo 2015

Tempo di diradare

Sto continuando a ripicchettare, per esempio la catalogna di Galatina, il water convolvulus e il basilico, che erano decisamente troppo stretti, ma non abbastanza grandi da essere messi a dimora in piena terra. (perché non sopravvivrebbero alle limacce, altrimenti non cambierebbe nulla).

Da qualche giorno sto lasciando i semenzali sempre in serra.
In questi giorni è nuvoloso, e questo ha aumentato la loro necessità di luce. Allo stesso tempo il cielo coperto scongiura la possibilità di gelate tardive.
Fa sorridere il fatto che io pensi alle gelate, dopo un inverno così mite, ma negli anni scorsi ci sono state gelate anche in aprile, che hanno distrutto piantine già a dimora e fiorite.
Tra i miei semenzali ci sono anche varietà delicate.
Comunque per ora stanno bene. La crescita rallenta, con le temperature più fresche di questi giorni, ma non mi serve che crescano alte ed eziolate, mi basta che siano forti.
Ho raccolto: cicoria, sedano rosso e tetragonia.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Fiori di fine giugno

  I semi di nicotiana stanno maturando. Per ora c'è solo un Lilium Stargazer. Ogni anno sempre meno. Questa Hemerocallis potrebbe assomi...