venerdì 27 febbraio 2015

I primi trapianti



Ho iniziato a trapiantare qualcosa all'aperto.
L'ultimo cavolo nero che avevo seminato, assolutamente fuori stagione, iniziava a soffrire nelle vaschette. Ora le piantine si sono un po' rafforzate e il tempo è mite, così ne ho trapiantate alcune all'aperto.
Sono piante resistenti al freddo, conto che se verrà un ritorno d'inverno, come sempre accade, potranno superarlo. Tra le piantine trapiantate ce ne sono tre con le foglie più chiare. Ero stata attenta, avevo isolato i semi, ma si vede che non è bastato. Non che sia un problema, per me.




Ho trapiantato anche alcune piante di Tetragonia.
Sono nate spontanee ed erano davvero troppo fitte.

Ho trapiantato qualche piantina di Raponzolo, arrivate per posta.
Le piantine appena trapiantate sono sempre un po' strapazzate e spettinate.

Continuano a spuntare i semenzali: il tagete e i cavolini di Bruxelles di Liliana, per esempio.

Ho vangato qualche pezzetto di aiuola 1 e 2, anche se la terra è molto bagnata e pastosa. C'è qualche erba da estirpare qua e là, e ce ne sarebbero tantissime lungo la stradina. Lì rischiano davvero di soffocare le piantine da fiore che spunteranno a breve. Ho iniziato, ma ne rimangono ancora molte.

Stanno per fiorire i Galanthus nivalis, bucaneve.

le prime sparute violette

e la Bergenia.





Non credevo che sarebbe rifiorita, visto che già era fiorita fuori stagione in novembre.

In questi giorni ho raccolto: cicoria biondissima, lattuga, borragine e tetragonia.

Mi sono accorta che erano rimasti altri topinambur, così ho raccolto quelli grandi, ho distribuito quelli piccoli e ho rimesso la terra: ne avevo tolti alcuni secchi per poterli raccogliere, perché i tuberi scendono molto in profondità.




2 commenti:

  1. Ma dai spuntano già i tageti e i cavolini che bello.Che bella che è la bergenia.Ma hai messo anche i tageti in semenzaio?
    Qui non si può fare nulla in campagna, piove da novembre praticamente tutti i giorni.
    Ho i semenzai al coperto ma c'è talmente freddo che ci vorrà del tempo per vedere qualche cosa
    Ciao Liliana

    RispondiElimina
  2. Ciao! Sì, ho messo tutto in semenzaio, perché qui da me ci sono tantissime limacce, di quelle nere piccolissime, e mi fanno fuori qualsiasi germoglio.
    L'anno scorso ho seminato in piena terra forse un paio d'etti di semi tagete, tra l'altro erano varietà bellissime, e nemmeno una piantina ce l'ha fatta.
    Se ne è salvata solo una, nata in una vaschetta.

    Piuttosto, non credo sia stato molto saggio trapiantare così presto all'aperto.
    Il tempo qui è mite e la maggior parte dei giorni c'è il sole, ma in genere arrivano gelate tardive anche in aprile. Queste dovrebbero essere piantine resistenti e ne ho tantissime.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Se non puoi cucinare i pizzoccheri

È sempre la solita storia: non posso mangiare cose integrali, con i semi, con i pezzettini...  però la pasta con le verdure si può fare.  An...