giovedì 16 aprile 2020

Sedia

Ho ricoperto un'altra sedia da ufficio.

Qui il confronto tra lo schienale già ricoperto e il sedile ancora da fare.

La sedia è finita. Ora devo lucidare le parti in plastica

Non è un modello eccezionale, ma almeno dovrebbe essere robusta. Quella nuova è durata pochissimo, e ovviamente si è rotta mentre c'era seduta mia mamma, che fortunatamente si è fatta solo dei lividi.
Non è mai il periodo ideale per farsi ingessare una gamba, e di questi tempi, come sappiamo, lo é ancora meno del solito.
Capirei se mi ci fossi seduta io, che sono pesante, ma onde evitare non mi avvicino alla sua sedia. Pessimo prodotto. Così ho rinnovato quella vecchia.

2 commenti:

  1. Riparare gli oggetti e tenerli in buona funzione e' una delle azioni massimamente ecologiche e degne.
    Aggiungo che, il tutto inizia ancora prima, quando si decide di acquistare un oggetto.
    Acquistare SEMPRE oggetti di qualita', durevoli, funzionali e che possano essere riparati!.
    Non e' solo un risparmio economico
    (comprare in 20 anni 4 oggetti che costano 25 NON e' affatto un risparmio rispetto a prenderne uno che costa 50 o 60!)
    ma un risparmio di tempo, un investimento in salute (cosa succede se l'oggetto, guastandosi, ti crea un danno fisico? fa bene respirare gli oggetti guastatisi, portati in inceneritore e rimessi in aria da questo?)

    Onnivora, orticola, botanica, entomologa e... riparatrice!
    Brava! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma non abbastanza brava, perché la sedia fragile l'ho presa.

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

Tarli 😡

 Fotografati con Lente 60x