sabato 30 maggio 2015

Confettura di rabarbaro

Ieri la mia casa era pervasa dal profumo di rabarbaro.
Non ho proprio bisogno di deodoranti spray, ogni odore portato dalle mie erbe e dalle mie verdure mi è gradito. Il giorno in cui cucino le verze... mi piace anche quello. L'unico odore che non sopporto è quello della rucola, ma cerco di raccoglierla il meno possibile.

Ieri ho raccolto i gambi di rabarbaro. Come dicevo non sono una varietà bella rossa, ma compensano il loro colore verdolino poco invitante con un profumo e un aroma eccezionale.
Eccoli qui, assieme alla lattuga, che non è finita nella marmellata ma l'ho mangiata a pranzo in una "piadina".

Ho aggiunto il succo e la buccia di uno dei miei limoni
e due piccole mele acquistate.

I gambi di rabarbaro vanno spellati e tagliati a pezzetti, come le mele.
Quando il tutto è quasi pronto si aggiunge lo zucchero.
La confettura non è venuta bella densa, perché io ero esausta, lei schizzava dappertutto e mi sono arresa. Ho fatto quello che ho potuto.
Il gusto è intenso e molto aromatico.


3 commenti:

  1. Magnifici limoni complimenti.

    RispondiElimina
  2. L'ho eliminato prchè era doppio che si sappia

    RispondiElimina
  3. Grazie, visto che carini? per essere limoni milanesi.
    Hai fatto bene ad eliminarlo
    Ciao!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr.  Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho d...