lunedì 8 febbraio 2016

Radioattività

Ci sono studi riguardanti le piante sopravvissute dopo l'esplosione di Chernobil. Piante resistenti, mutate geneticamente a causa delle radiazioni o per resistere ad esse, come la soia dai semi più grandi. Pare che stiano pensando di usarla per sottrarre dall'ambiente gli elementi radioattivi, consentendo una bonifica più rapida dei territori contaminati. 
Si bonificheranno forse una decina di anni prima rispetto alle centinaia o migliaia di anni necessari?
Ma questi elementi radioattivi, sarebbero "digeriti" dalla suddetta soia e annientati? Mi sembra difficile. E questa soia, dopo aver sottratto gli elementi radioattivi dai territori contaminati, dove andrà a finire? Bei semoni, grandi una volta e mezza quelli soliti! Andranno a far concime per contaminare un pochino anche i terreni lontani? a contaminare i nostri cibi?
Chissà. 


.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Oggi ho estirpato le erbe spontanee che non so come utilizzare, e raccolto quelle commestibili.
Vorrei farne delle crepe. Frittatine dal sofisticato nome francese, ripiene di volgari erbacce nostrane, ma sono buone! 
Cambio di menu. Erano tantissime, ne sarebbero uscite almeno 50 crepe. Ho fatto una minestra con palline di tapioca per addolcirla, e ne è avanzata.

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Ho sempre detto la verità: non mi rendo conto di quanto sia stata fortunata a partecipare al libro "Il giardino svelato".
Per me è stato in parte un sogno e in parte un incubo, ma ancora non mi capacito della fortuna che mi è toccata.
Una persona mi ha manifestato una sorta di rancore per il fatto che io vi abbia partecipato pur avendo un orto-giardino ben più brutto del suo. Questo mi ha fatto capire che è stata davvero una fortuna, ma non credo di meritare questo rancore.
La mia partecipazione non è per dire che il mio giardino è il più bello. Nell'ambito dell'intero libro serve a incoraggiare: se in qualche modo ce la fa anche la Iaia, invalida senza pensione, quindi piena di malanni e senza soldi, possono farcela davvero tutti. 

Intanto stanotte ho sognato di avere in mano il libro, senza riuscire a sfogliarlo. Chissà che bello sarà averlo in mano per davvero.


1 commento:

Grazie per il tuo commento.

Se non puoi cucinare i pizzoccheri

È sempre la solita storia: non posso mangiare cose integrali, con i semi, con i pezzettini...  però la pasta con le verdure si può fare.  An...