domenica 21 febbraio 2016

Il giardino svelato è arrivato

Grande emozione nel ricevere le copie stampate de: "Il giardino svelato".


Lo sfoglio quasi senza toccare le pagine, aprendole appena appena e sbirciando dentro, per il timore di sciuparlo. Lo sfoglio avanti e indietro, leggo qua e là.

Non posso proprio iniziare a leggere dall'inizio, come si dovrebbe fare. Devo saltare da una pagina all'altra, da un giardino a un balcone: una frenetica overdose di fiori frenata solo dalla necessità di un tocco leggero, per non segnare le pagine.

L'odore di inchiostro è proprio intenso! Non ho mai visto un libro così fresco di stampa.

Sono le stesse foto e gli stessi scritti che noi autori ci siamo scambiati tramite internet in questo ultimo anno, ma su carta fanno proprio un bell'effetto.
Ecco anche il retro

Pubblicherò le immagini dell'interno il 25 febbraio, data di uscita nelle librerie.
Prima non si può!
Fino ad allora bisognerà accontentarsi delle copertine e delle anteprime presenti nel blog del libro.


Sarà un successo! Già stanno arrivando i complimenti da parte di chi l'ha ricevuto in anteprima
https://mimmapallavicini.wordpress.com/2016/02/18/i-giardini-svelati-che-svelano-una-tendenza



.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Sono spuntate le radichette delle cucurbitacee messe a pre-germinare un paio di giorni fa, tutte tranne la True green hubbard.
Anche tutti i semi di melone Tigre ibrido hanno emesso le radichette.
Molto esili, spero che non soffrano il trapianto in terra.

6 commenti:

  1. Ma questo e'un libro che comprero'assolutamente!

    RispondiElimina
  2. Brava Claudia! Soprattutto per ciò che hai scritto (e che mi hai insegnato…)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara! Grazie a te per la fiducia e l'aiuto.
      Sai che senza di te niente di tutto ciò ci sarebbe stato.

      Io non ti ho insegnato niente! Forse ti ho contagiato un po' con la mania delle semine e dei "panni umidi" ;-)

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

26 maggio

Ben nascosto sotto a questa piantina di cui non ricordo il nome, c'è un Chamaecereus Silvestrii fiorito. Fave