lunedì 24 novembre 2014

Temperature primaverili e progetti sovversivi

Ho serie preoccupazioni per la salute delle piante per l'anno prossimo. Penso che ci sarà una strage.
Questo clima così mite le sta fuorviando. Stanno fiorendo e germogliando, ora arriverà il freddo e le stroncherà.
Capitò un paio di anni fa, quando tutto iniziò a germogliare in gennaio, poi in febbraio arrivò il freddo.
Non mi preoccupano più di tanto le mini rose, perché alcune rose a cespuglio fioriscono durante tutto l'inverno, nè il tarassaco o le margheritine o la bergenia.







Piuttosto penso all'albero di prugne viola, che continua ad essere in fiore.
Certo, non è una fioritura spettacolare, ma ci sono sempre una decina di fiori aperti, e questo come minimo dall'11 ottobre, quando me ne accorsi per la prima volta.
Poi ci sono tanti arbusti con le gemme pronte ad aprirsi, che si bruceranno. Tante piante non ce la faranno a riprendersi.

In questi giorni ho raccolto:
Erbe aromatiche per i miei aromi, sia congelati che essiccati.
Borragine, lattughino, tetragonia, balsamita glocalis.
Nonostante alcune fette distribuite ai conoscenti sto continuando a usare la zucca "tipo beretta"

Oggi mi è venuta un'idea sovversiva.
Sì, siamo arrivati alla domanda difficile.

La premessa:
Mi arriveranno i semi di girasole mammouth.
Il girasole Mammouth è tipicamente usato come sostegno per farci arrampicare i fagioli.
Non sono una gran coltivatrice nè consumatrice di legumi. Ho chiesto i girasoli mammouth con l’idea di sfruttarli come sostegno per le piante di pomodoro.

La pensata di stamattina.
Mi piacerebbe fare l’esperimento di trapiantare:
Un girasole al centro.
Un pomodoro accanto al girasole. Mettiamo alla sua destra.
Diciamo tre piantine di fagiolo rampicante, una ogni altro lato: davanti, dietro e alla sinistra del girasole.

L’orto continua a non essere mio, un progetto così sovversivo difficilmente passerà, ma potrebbe avere senso?
Il fagiolo fornisce azoto, il girasole sostiene il tutto, e le sue radici mi pare siano in qualche modo benefiche per quello che gli sta accanto, il pomodoro fa “spessore” così il fagiolo, girando attorno al pomodoro anziché a un semplice palo, dovrebbe fare una strada più lunga (si sa che i fagioli crescono fino ad altezze vertiginose. Forse facendo un giro più lungo resterebbero ad altezze “normali”). Se riuscissi a spiegare ai fagioli che devono girare attorno a tutto, compresa la pianta del pomodoro, legherebbero il pomodoro al girasole.
La domanda difficile è: Che dite, si può fare?
Mi hanno già detto di no, ma io farò il possibile per provarci.
Per progredire a volte bisogna correre il rischio di sbagliare, se questo non causa danni a nessuno. Al limite sacrifico un pomodoro e tre fagioli.

6 commenti:

  1. Si assolutamente si!!!
    Fallo, un po' di creatività serve a migliorare la vita.
    Ma quanto sono alti questi girasoli?
    I miei normali arrivano a più di due metri,poi in mezzo alcuni piccini e pensa che all'origine i semi erano tutti della stessa specie,meraviglie della natura.Devo dire che io lascio che le piante si impollino liberamente come natura vuole ed a volte le sorprese son anche piacevoli i frutti in purezza mi interessano poco, coltivo per la tavola non per fare semi selezionati così è anche più facile-

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Io finora ho seminato girasoli differenti, così negli anni si sono ibridati e nascono spontanei. Ho sempre qualche sorpresa.
    Ma anche nei semi "originali" ho avuto delle sorprese.
    Qualche anno fa seminai dei "girasoli nani".
    Sai, girasoli nani... li ho messi vicino al bordo dell'aiuola, e dietro ho seminato piante che dovevano essere più alte.
    I girasoli nani sono venuti alti due metri!

    Questi Mammout non so esattamente quanto siano alti. Su internet ho visto che vanno dai 3 ai 5 metri!!!

    RispondiElimina
  3. Ma secondo te è normale che le Clivie fioriscano adesso?

    RispondiElimina
  4. Normale normale no, ma può accadere.
    A metà novembre del 2011 mi accorsi che questa pianta stava mettendo i fiori. La portai in casa.
    Eccola proprio il 29 novembre
    http://fioridiaia.altervista.org/anni-precedenti/2011/autunno-2011/11-11-29-clivia.jpg.html
    Palliduccia, ma fiorita.
    A Natale era ancora in palliduccia ma piena fioritura.
    http://fioridiaia.altervista.org/anni-precedenti/2011/autunno-2011/11-12-25-clivia_1409846181.jpg.html
    In primavera rifiorì.

    Da notare che difficilmente tolgo i semi, eppure fioriscono sempre.
    Ora attendo con ansia la fioritura della mia prima pianta da seme.

    RispondiElimina
  5. Le mie non fanno semi, considerato il buon clima che abbiamo qui restano sempre fuori,alcune sono in terra e non i vaso e sono sempre bellissime e fiorite ma è la prima volta che fioriscono in autunno e non in primavera tempo bislacco.

    RispondiElimina
  6. Questo sì che è strano. Non ho mai visto clivie che non fanno semi.
    L'unico modo per non farglieli fare è di eliminare lo stelo che ha portato i fiori.
    In genere tutti raccomandano di togliere i semi per fare rifiorire le piante. Anche io di solito lo faccio, ma con la clivia non lo faccio mai.
    http://fioridiaiadue.altervista.org/albums/primavera-2014/14-04-15-Clivia.JPG

    Che bello poter lasciare fuori i fiori, e piantare in terra quelle che qui si considerano piante da appartamento.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Orto a inizio agosto

Cosa ho trovato nell'orto? Solo desolazione. Tutto secco e morto. Solo qualche pianta decorativa, ma nessuna verdura. I capperi stanno b...