lunedì 1 dicembre 2014

Funghi


La domanda difficile di oggi: Chissà se sono buoni.

Stamattina ho trovato questi funghi.





Mi sembravano dei Lactarius, così li ho raccolti, ma non fanno lattice.
Tra l'altro in foto il colore non rende. Erano molto più rossicci.
Morale: non ho avuto il coraggio di cucinarli.
Peccato, il profumo è ottimo.

In questi giorni ho raccolto borragine, bietole e tetragonia.
Ho estirpato la chia, che stava fiorendo ma era invasa dai bruchi. Questi stanno attaccando anche la tetragonia e mi dispiaceva lasciarla rovinare. Seminerò di nuovo la Chia in primavera.

Stamattina, tra un diluvio notturno e uno pomeridiano, abbiamo avuto un sole stupendo. Pareva giugno. Una meraviglia.
Ho ricevuto l'elenco dalla banca dei semi! E ho già fatto le mie scelte.
In questi casi è meglio non pensarci troppo, altrimenti vorrei tutto.

10 commenti:

  1. Mi piacciono da vedere,ma per il mio fegato sono un po'impegnativi.

    RispondiElimina
  2. Davvero? Io in genere digerisco bene i funghi.
    Questi non conoscendoli non li ho ancora assaggiati, ma secondo Dario sono Lactarius semisanguifluus, non speciali ma commestibili.
    In effetti sono proprio uguali alle foto che si possono trovare su internet.
    Se domani saranno ancora buoni - si sa, i funghi si deteriorano facilmente - li cucinerò.

    RispondiElimina
  3. Attenta i funghi se non sono sicuri possono essere pericolosi.
    Non necessariamente velenosi,di veramente velenosi ce ne sono pochi,ma tossici.

    RispondiElimina
  4. Vero!
    Questi pare che siano commestibili.
    Per sicurezza ho assaggiato solo una parte di quelli che ho cucinato, pari a circa un fungo.
    Il gusto è molto buono e per ora sto bene.
    Grazie!

    RispondiElimina
  5. CI dovrebbe essere un servizio micologico presso la ASL dove portare i funghi per il riconoscimento.

    Il guaio è che certi funghi sono molto velenosi, ne basta poco e quando compaiono i sintomi il danno è già in fase avanzata (perché ovviamente hai digerito il fungo).

    Nel dubbio converrebbe lasciarli dove sono perché da una parte è inutile correre il rischio di avvelenamento e dall'altra i funghi hanno una loro utilità ecologica (e non danno fastidio a nessuno).

    RispondiElimina
  6. Il servizio micologico c'era. Una volta a settimana, su prenotazione, ed è terminato da qualche giorno.
    Prendi appuntamento, il giorno prima dell'appuntamento vai a funghi, e se non vanno a male durante la notte glieli puoi far vedere.

    E' giusto lasciarli stare. Di questi ne ho raccolto solo uno con la radice, per poter osservare bene la forma.
    Gli altri li ho tagliati cercando di non disturbare le radici.
    Qui hanno l'abitudine di schiacciare i funghi e non mi piace.


    In questo caso l'identificazione era facile, mangiandone solo una parte ho esagerato con la prudenza. Non sarebbe stato necessario.

    La foto potrebbe sembrare non corrispondente all'identificazione, ma è perché stata fatta con il cellulare, che non ha catturato la reale sfumatura del colore.
    Grazie.

    RispondiElimina
  7. E allora tutto ok con i funghi??
    certo che se buoni e commestibili è un bell'andare.
    Preserva la coltivazione naturale può essere una buone mangiata per il futuro.
    Io adoro i funghi.

    RispondiElimina
  8. Sì, per ora benissimo!
    Certo, ci sono funghi che avvelenano anche dopo una settimana, ma mi sento di escludere che sia questo il caso.

    Altra domanda difficile: Cosa spinge la gente a raccogliere i funghi?

    Grazie Liliana!

    RispondiElimina
  9. Chi raccolse per primo i funghi credo li raccolse per fame.
    Come chi raccolse per primo i fichi d'India una fame terribile che indusse a provare anche gli spinosissimo fichi d'India.
    Buonissimi!!come i funghi.

    RispondiElimina
  10. Le cose più buone si nascondono.
    Protette da spine, o camuffate tra altre a loro simili, ma velenose.

    E ora, che viviamo circondati da negozi che ci vendono funghi di tutti i tipi: freschi, secchi, da pulire, già affettati, cotti, surgelati, sott'olio, in lattina, sotto forma di aromi, tipo dado ai funghi... perché siamo così attratti dal raccogliere funghi o bacche?

    Perché i miei concittadini rompono i rami del ciliegio pur di raccogliere tutte le ciliegie?
    Perché raccolgono kg e kg di fichi acerbi, anno dopo anno, sapendo che i fichi acerbi sono immangiabili? e che entro tre giorni saranno ancora acerbi e tutti da buttare?


    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Orto a inizio agosto

Cosa ho trovato nell'orto? Solo desolazione. Tutto secco e morto. Solo qualche pianta decorativa, ma nessuna verdura. I capperi stanno b...