martedì 25 febbraio 2020

Caldo esagerato

Se trovate qualche incongruenza in questo resoconto, è perché ho iniziato a scriverlo ieri  io ho finito solo oggi.
Ieri in serra - con porte aperte! - c'erano 39.4°. Una cosa incredibile.


Da quando ho guardato a quando ho scattato la foto, la temperatura è diminuita, ma si vede nella memoria che la minima è stata 36° e la massima 40. Durante la notte la minima in serra è stata di 0° poi ho azzerato la memoria. I peperoni non hanno sofferto assolutamente. Sono lì belli vispi e, da quando li ho lasciati fuori anche la notte, nessuna piantina è più morta.
Voglio rammentarmi che siamo in febbraio, a volte lo dimentico.


Sono spuntate migliaia di piantine di Phacelia tanacetifolia, Ieri mattina le ho trapiantate in serra perché non mi sembrava bello metterle direttamente all'aperto, e penso di avere sbagliato, troppo caldo per un trapianto. Erano così fitte e gracili che le ho trapiantate a mazzi, più che a ciuffetti.
Colpa mia, ovviamente. La giustificazione è che spesso i semi non nascono, se li seminassi tutti alla giusta distanza avrei bisogno di 200 vaschette per i semenzali.
Devo iniziare a seminare più radi i semi che germogliano velocemente, così se per qualsiasi ragione non germogliano posso riutilizzare in breve tempo la vaschetta.

Gli ellebori sono sempre più belli. Ho contato 38 fiori rosa e due viola.




Sono fioriti anche i Bucaneve, quelli veri.



Per il resto, continuo a tagliare il mio ramo di mirabolano, raccolgo erbe spontanee, (crepe di albume ripiena di tarassaco, il tutto nutrizionalmente rovinato da una assolutamente unta e insalubre maionese). Poi strappo infestanti, ed estirpo Palme.
Il triste vuoto lasciato dalle palme


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr.  Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho d...