domenica 12 luglio 2020

Orto portatile

Mi avevano detto che nel mio orto-giardino/tascabile-portatile non c'era piú nulla. Tutto morto.. 

In effetti molte piantine sono morte, in particolare non si è salvata nemmeno una Calamintha, ma non è tutto morto.
Al mio arrivo ho trovato questa selva:

Tecnicamente la borragine (che la mia  informatrice chiama ortica) cresce in una fessura del cemento. È nata dai semi caduti dal vaso, ma non fa parte del vaso.

Ripulito un pochino ecco cosa rimane:
Allium tuberosum (erba aglina) Tanaceto, un paio di piccole succulente autoctone, e addirittura ha attecchito una talea di rosa.

Questo sembra un frassino. Non credevo che potesse uscirne vivo,  ma ce l'ha fatta. L'ho trapiantato nel vaso 

Alle 8.30, spunta il Sole. Il grande alloro ne gioisce. 

Questo non è il sole, ma l'alone luminoso che lo precede.



Ultimi raggi sulle cime poco dopo le 20. Il tramonto é alle 16.30
(Causa connessione lenta, non si erano caricate le foto. Rimedio.)






Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Tarli 😡

 Fotografati con Lente 60x