domenica 13 ottobre 2019

La zucca "barucca"

D'accordo, forse non è la vera e autentica zucca barucca, ma piuttosto che inventarle un nome preferisco continuare a chiamarla con il nome con cui l'ho ricevuta.

Le foto sono terribili, le ho fatte con un cellulare di quelli antichi. Anzi, ho provato a ravvivare il colore di alcune foto (vabbé che la zucca non è molto matura, ma non verde come appare, e nemmeno il mio tagliere è verde) e queste si sono cancellate completamente. Mai visto niente del genere.

Se riesco aggiungo la foto di una delle altre zucche, si assomigliano tutte.

Dicevo... questa zucca barucca da giovane era molto più bollosa, poi si è un pochino lisciata.
L'ho raccolta perché la radice era seccata, ma la zucca è ancora molto verde e solo pochi semi sono maturi.




Per gli altri 7 frutti nutro poche speranze: anch'essi sono molto verdi, e il tempo non potrà mantenersi bello ancora a lungo. Inoltre dovrei provvedere a coprire la serra, e le suddette 7 zucche superstiti crescono al di sopra di questa. Proprio dove andrebbe il telo di plastica.

Una fettina dopo la cottura
Ah, nei miei sogni ci sono zucche che strisciano sul terreno! oppure zucche arrotolate su loro stesse, come mi piacerebbe fare con l'Anredera cordifolia. Gestire le zucche arrampicate sulla serra (e da lì sul fico), a più di due metri di altezza e dietro un doppio strato di rete è un incubo.
Prima di morire vorrei coltivare una zucca a terra. Non chiedo molto.

Comunque... la zucca che volente o nolente ho dovuto raccogliere si presentava con alcune cicatrici sulla buccia, dovute alla pressione contro la rete della serra, ma niente di serio, la polpa era intatta.
Il peso era di 1250 grammi.
Lo sbucciarla da cruda mi sembrava un'impresa impossibile, a causa delle bolle e del liquido di vegetazione molto più denso e colloso della media. Così l'ho messa a cuocere nel forno a microonde.
Ho dovuto aggiungere dell'acqua. La polpa è asciuttissima. Io non amo particolarmente le zucche "che ingozzano" ma nel suo genere è buona. Nonostante sia praticamente acerba è abbastanza saporita.
L'ho mangiata con il risotto, aggiungendola solo dopo la cottura, a pezzi.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Banca dei semi!!!

Finalmente è arrivato IL BUSTONE, come viene chiamato in gergo. L'ho trovato sul davanzale, lanciato dal mio postino acrobatico Nicolas....