venerdì 5 luglio 2019

Cosa ho trovato a casa

Ho raccolto tante amole, che ho trasformato in marmellata, perchè non erano belle come le altre volte, almeno mi pare.
Ne ho date un po' a un paio di amici, a loro sono piaciute, o forse sono stati gentili.
Altrettante sarebbero da raccogliere, ma non posso fare i miracoli.

Sulla stradina il diserbante irrorato dai "giardinieri del comune" ha mietuto qualche vittima, compreso il secondo Bagolaro. L'avrei dovuto dare a un amico, ma non ero riuscita ad estirparlo. Pazienza.
Ecco cosa rimane.




Sotto alcune foglie ci sono ovature sospette. Ho provato a conservarle per capire cosa dovesse nascere, ma non ho avuto successo. Probabilmente erano di cimice.


Qualche fiore sull'ophiopogon.
La rosa cocktail dopo la drastica potaturs è già rifiorita.

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Il Celtis Australis. Albero d'alto fusto dalle molte virtù. Sarà stata la combinazione tra caldo e diserbante a ridurlo male. Vedremo se si salverà. In ogni caso non posso lasciarlo lì perché non posso far crescere un albero d'alto fusto nel giardinetto della stradina. L'altro l'ho già accasato.
      È la terza volta che provo a scrivere questo commento. Nel secondo c'era anche un errore. Chissà se stavolta ce la farò.

      Elimina
  2. La marmellata sarà buonissima!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr.  Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho d...