martedì 29 marzo 2016

Trasferimento piante

Ho trapiantato in una zona abbandonata l'alberello che mi venne dato anni fa come "melo da fiore" e che invece secondo me è più simile a un pruno.
Se si adatterà alla nuova situazione ne vedremo i frutti.
Visto che i trapianti non sono facili, per me, ho provveduto a spostare anche altri alberelli piccoli e piccolissimi.
Per loro sarà più difficile crescere fino a fruttificare, incontreranno più difficoltà in aperta campagna che nell'ambito protetto dell'orticello, ma io più di così non posso fare.
Dovrei anche eliminare un altro rosmarino e la rosa laxa. So anche a chi darli, ma non sarà facile toglierli.
A me piace molto, la laxa, ma non c'è spazio per farla crescere a sufficienza, e le potature esagerate ne compromettono la fioritura.
Sarà un'impresa anche togliere il rosmarino, perché entrambi sono in una bordura strettissima. Dovrei coltivare il rosmarino solo in vaso.

Poco a poco trapianto anche le verdure: un paio di zucchine e alcuni cetrioli Cucumis sikkimensis.

Ieri sera ho raccolto il broccolo fiolaro di Creazzo e il cavolo nero e li cucinerò oggi in umido.


La scorsa notte, poco prima dell'una, una losca figura si aggirava nell'orticello, squarciando il buio della notte con la fredda lama di luce che scaturiva dalla torcia dello smartphone.
Ero io, uscita a caccia di limacce. Ho dichiarato aperta la stagione di caccia, visto che la pioggia di ieri le ha incoraggiate ad uscire. Ho cercato nelle zone da loro preferite: Hosta, brassicacee, foglie di Hemerocallis, lattuga, fiori di narcisi... ne ho trovate parecchie, in compagnia di alcune piccole chiocciole.
Il problema è che me ne libero lanciandole nel parco. L'erba del parco è meno tenera delle mie lattughine, potrebbero tornare presto.

6 commenti:

  1. Sicuramente torneranno più grandi e più affamate.
    Sono diventata cattivissima senza pietà le elimino fisicamente in poche parole le chiocciole le schiaccio ed anche le limacce per fortuna queste ultime non sono in grande quantità,ma le chiocciole!!!Ieri solo dai vasi delle clivie e dei piselli odorosi perenni,si proprio quelli che vengono dalla tua generosità, ne ho distrutte almeno una cinquantina per vaso un delirio e molte sono enormi, per non parlare dei ciclamini.
    Nell'orto rimedio con cenere,gusci di cozze e vongole,crusca e chi più ne ha più ne metta ma nei vasi solo la ricerca manuale da i suoi frutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai cosa? le limacce che sono piccole le schiaccio, ma le chiocciole mi fa troppa impressione. Capisco che è la stessa cosa, ma ognuno ha i suoi problemi.

      Ho una bella collezione di gusci d'uovo triturati, devo spargerli in giro.

      I tuoi piselli odorosi hanno le foglie? Da me le hanno mantenute fino verso febbraio, per la prima volta, poi è arrivato il freddo e la parte aerea è morta, ma rispunteranno. Sono sempre rispuntati! Altrimenti ti chiederò qualche seme.

      Elimina
    2. Sono bellissimi con tante foglie.
      Salvate dalle chiocciole distrutte con metodo cruento!!!
      I semi saranno a tua disposizione,semi vagabondi!!
      Anche per me la prima volta che ho schiacciato una chiocciola ho avuto qualche problema,ma è indispensabile se voglio salvare le piante in vaso.
      Ho provato,contrariamente ai miei principi,anche i granelli velenosi ma sembrava ingrassassero e non morivano,che poi alla fine muoiono in ogni caso forse schiacciate con meno dolore.

      Elimina
    3. Sai che le mie chiocciole non mangiano i pisello odorosi?
      In ogni caso non mandarmeli subito, sicuramente rispunteranno. Impiegheranno di certo un po', perché invece di seccare in autunno sono seccati a febbraio, penso che tarderanno un pochino.
      In caso ti avviso!
      Al prossimo scambio ti chiederò anche una luffa matura, che le tue sono fantastiche e da me è impossibile ottenerle.

      Elimina
    4. Benissimo.
      La luffa te la mando subito senza problemi

      Elimina
  2. Grazie, ma non ho fretta, quelle che mi mandasti sono ancora perfettamente operative!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr.  Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho d...