venerdì 20 marzo 2020

Altra ricetta con quelchec'è

Da tempo sapevo di dover raccogliere le foglie di bunium. Le vedevo ingiallire ma non provvedevo mai. Qualche giorno fa, finalmente, l'ho fatto.

Ho involontariamente raccolto anche un paio di piantine di allium triquetrum, che cresce anche accanto e in mezzo al bunium.
Di solito le uso per fare una minestra, ma stavolta, vedendo che le foglie sono molto simili come forma a quelle di prezzemolo, e considerando che io odio l'odore del prezzemolo, nonostante io sia ben consapevole che l'odore delle foglie di bunium non sia eccelso... ho deciso di usarle per fare qualcosa dall'aspetto simile a quello della salsa verde.

Per prepararla ho usato:
- tutte le foglie di bunium che avevo, private dei gambi e delle parti dure,
- le foglioline di allium raccolte per errore,
- mezzo vasetto di cetrioli sott'aceto di produzione propria, sgocciolati ,
- 5 capperi sotto sale di produzione propria, non dissalati,
- 4 fette biscottate sbriciolate, perché non ho più pane secco.
Ovviamente si può aggiungere olio e quant'altro fosse di gradimento.

Le ho usate per condire questa batata dolce lessata.


Non ho scritto subito perché non avevo mai mangiato il bunium crudo e volevo essere certa che non mi avrebbe fatto male.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Chayote e fave

Credo di avere raccolto le ultime 4 zucchine spinose. Intanto, con l'aiuto di un'iscritta al mio stesso gruppo cittadino, ho acquist...