lunedì 14 gennaio 2019

Maglioni con pallini

Negli anni ho provato molti rimedi per rinnovare i maglioni. Dalla carta vetrata, al rasoio, ai tranciapelucchi a batteria, al tagliacapelli a lamette, fino all'eliminazione manuale uno ad uno.
Sicuramente c'è chi sa usare questi metodi alla perfezione senza riscontrare spiacevoli effetti collaterali. Io no. Ora sto usando un metodo ancora diverso, che forse potrebbe essere utile a chi, come me, non riesce a padroneggiare i sistemi più comuni.
Questo è un maglione di lana che uso in casa. Oltre ad essere leggermente infeltrito, come si può forse vedere dalle foto, ha molti pallini più scuri.



L'ho lavato a mano un paio di giorni fa e non l'ho ancora stirato.

Ci ho passato una spazzola per il bucato a setole rigide. Alcuni pelucchi si sono staccati, sembra leggermente stirato e un po' meno infeltrito.


Certo non è nuovo, ma qualche miglioramento c'è stato. D'accordo, lo metto in casa, e sono sempre qui ad incollare, trapiantare, cucinare, colorare...  non è il caso di farlo con addosso un maglione nuovo fiammante, ma nemmeno con uno pieno di pelucchi.

Penso che spazzolandolo regolarmente potrebbe continuare a migliorare.
Foto con e senza flash, per evidenziare meglio i difetti.

Aggiungo le foto della spazzola.



4 commenti:

  1. Ciao Claudia puoi fare foto della spazzola, grazie . Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, é una comune spazzola da bucato, anche un po' usurata. Modifico il post e metto le foto. Grazie!

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

Torta salata

Con tubero e foglie di batata.  Le patate normali non mi hanno mai fatto impazzire, le patate dolci nemmeno, ma queste batate non dolci sono...