martedì 6 settembre 2016

E' ora di smantellare

Sia nell'orto che in giardino ora prevale il secco e il vento caldo e asciutto ha finito di seccare il poco che era rimasto verde.

Anche i parassiti impazzano in questa confusione, in particolare cimici e larve di argide.
I pochi pomodori rimasti sono completamente punti dalle cimici, o talmente nascosti tra la vegetazione ormai secca che nemmeno si vedono, e alcune rose non hanno più foglie.
Passo diverse volte al giorno per eliminare cimici e larve e ce ne sono sempre. Penso che taglierò quasi a zero le rose più infestate, per eliminare i rami teneri, dove sono deposte le uova di argide, ma ora l'orto ha la precedenza.

Già da diversi giorni stavo eliminando le piante più secche, partendo dalle zone più facili, che erano quelle non ancora raggiunte e inglobate dalla zucca-mostro.
Ieri ho raccolto tutto il mio coraggio e ho iniziato ad aggredire l'aiuola più difficile.
Sono partita dalla zucca mostro, perché alcuni dei suoi rami si erano intrecciati più volte dal lato destro al sinistro del vialetto piccolo, impedendo il passaggio e rendendo impossibile annaffiare alcune zone.
Ho iniziato col togliere foglie secche e gialle, così sono riuscita a trovare la fine di alcune ramificazioni. Quelle ancora vitali le ho arrotolate e posate nella bordura, comprese quelle che avevano sconfinato dai vicini, e quelle secche le ho tagliate via.
Man mano ho liberato dal secco e dalla zucca anche alcune piante di pomodoro.
Un lavoro disgustoso, perché le cimici mi venivano addosso, ma indispensabile. Così le cimici avranno meno spazio dove nascondersi.
Non ho finito. Tra zanzare, cimici e le spine delle foglie secche di zucca la mia pelle era in fiamme, ho dovuto lasciare a metà, e il bruciore non è ancora passato. Non ho nemmeno ripulito il vialetto, e annaffiando ho bagnato le foglie secche abbandonate. Capisco che non è la cosa giusta da fare, ma a volte bisogna scegliere. Stava scendendo il buio e con quel vento secco dovevo assolutamente annaffiare. le foglie bagnate si asciugheranno.
Se in futuro da un seme di zucchina nascerà una pianta che promette di diventare un'altra zucca-mostro... non aspetterò che invada orto e giardino, la eliminerò immediatamente!

Foto di repertorio: la disgustosa Halyomorpha halys

6 commenti:

  1. Cara Claudia,

    Leggerti è sempre molto interessante. Seguo da alcuni mesi il tuo blog e mi piace molto. Lo trovo diverso da tutti gli altri che si trovano in rete: vero, anticonformista, frutto di amore vero per la natura – anche le cose più minute o bizzarre. Continua a tenerci aggiornati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento mi commuove.
      Sono lieta che i miei semplici resoconti abbiano conquistato la tua attenzione.
      Spesso mi hanno suggerito di scrivere cose che possano attirare i lettori. ma la visita di una persona che mi apprezza come sono, per me vale più di 100 attirate da argomenti "interessanti" ma inventati ad arte per accalappiarle.

      Ti ringrazio per questo commento, che mi ha consentito di conoscere te, i tuoi coloratissimi fiori e le tue eleganti descrizioni.

      Elimina
  2. Anche tu invasa da zecche e zanzare ?:(, Mauro e tutti gli ortisti sono disperati!! Nei mesi scorsi si è riempito d'acqua un pezzetto di canale che passa davanti agli orti, giusto dove siamo noi!! è pieno di girini ormai belli grossi , con le quattro zampette ..anche se la coda non li ha ancora abbandonati sfrecciano e saltano: bellissimi!! ..speravamo tanto, tanto nella loro voracità..che riuscissero a decimare, se non proprio eliminare ^-^ , le zanzare...invece un incubo!! ieri abbiamo eliminato tutte le piante di pomodori ormai secche e quest'anno assolutamente improduttive, come peperoni e cetrioli, ma il raccolto di patate promette bene ^-^, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belli i girini! Sai che ho delle ranocchiette nell'orto? Non si lasciano fotografare, scappano subito! Ma non mangiano né zanzare né cimici, o ne mangiano troppo poche. E i gechi? Con tutte le cacche che depositano sulle scale non dovrebbe più esserci nemmeno una zanzara!
      Cetrioli non quanti mi potevo aspettare, ma un po' ne ho.
      Ti ho già offerto il cucumis sikkimensis? Vuoi i semi? e un cetriolo piccolo giallo a uovo? Non è per niente agro.
      Oppure metto qualche seme in più e ti prendi le piantine.
      Fammi sapere!

      Le patate da me non sono da considerare. Pianto quelle che germogliano, e siccome ne mangio pochissime ne compero e ne germogliano proprio poche.

      Elimina
    2. consolati nemmeno Mauro è riuscito a fotografare i girini ..dei razzi!! Domenica per vederli bene mi sono seduta immobile, ma probabilmente basta l'ombra sull'acqua per spaventarli :(
      Io vado matta per i cetrioli!! meno male che in montagna tutti avevano una super produzione e me ne hanno regalati parecchi!! vuoi le patate? le ho gialle, rosse e , forse le dobbiamo ancora raccogliere, viola, poi ho i semi di ocra, ti piace? e i semi dei fagiolini lunghi, lunghi..ottimi!!...poi mi è cresciuta la curcuma, la pianta è bellissima, ne ho 4 ne vuoi una??

      Elimina
    3. Vorrei tutto! Ma sinceramente di patate ne uso pochissime, non mi conviene seminarle.
      L'Okra l'ho provata, è quella che una mia cara amica aveva scambiato per cannabis...
      Poverina, era preoccupatissima! Mi diceva: Strappala subito, prima che per sbaglio l'assaggiate!
      Mi venivano i frutti legnosi già da piccoli. La tua è più tenera?
      Se ti avanza sono molto tentata dalla curcuma. Ci ho già provato, ma senza successo.
      Ti metto da parte i cetrioli, oppure ti darò le piantine, come preferisci.
      Grazie!

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

Gnocchetti... verdi

Avevo avanzato un po' di patate vitelotte e batate. Ho messo assieme degli gnocchi, con aggiunta di albume e un po' di farina. Erano...