giovedì 3 dicembre 2020

Mascherine parte terza

Apportate tutte le modifiche necessarie per adattare la mascherina al viso, ho chiuso la fodera a macchina. Una cucitura a mano resterebbe invisibile, ma non he avevo voglia. 

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Indispensable ribattere le cuciture a 3/4 mm. dal contorno.
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Infilo l'elastico negli anelli, faccio un cappio con un capo e infilo l'altro capo nel cappio. 

Tiro i due fili che escono dal cappio. L'anello si stringe sempre di più, fino a intrappolare il capo infilato al suo interno. Si è "girato il nodo" e se è stato ben tirato non si scioglierà più.

Ovviamente si può annodare o cucire come si vuole, anche evitando gli anelli.
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

La mascherina "leggera" di oggi, da aggiungere ad una chirurgica.


Una mascherina con filtro cucito tra gli strati di tessuto (filtro non sostituibile), più rigida. 




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Gnocchetti... verdi

Avevo avanzato un po' di patate vitelotte e batate. Ho messo assieme degli gnocchi, con aggiunta di albume e un po' di farina. Erano...