domenica 27 settembre 2020

Non si passa

Topinambur

Settembrini bianchi

Una quindicina di giorni fa, per agevolare il passaggio tra la zona parcheggio e il resto dell'orto, avevo sacrificato gran parte dell'ormai imminente fioritura dei Topinambur. Già erano stati ingabbiati e legati, e la potatura non è servita a molto, passare è sempre difficile. 
In questo inizio d'autunno scarso di fioriture, sarebbe forse stato meglio lasciare tutto com'era.

Dovró raccogliere i topinambur con più attenzione, anche i più piccoli.

5 commenti:

  1. Giallo brillante e verde scuro e brillante: sono belli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, una macchia di colore in questo smorto autunno. Non dovevo tagliarli.

      Elimina
    2. Il loro tubero è edibile, si mangia.

      Elimina
    3. Sì. Iniziai la coltivazione da tuberi di varietà commerciale (dicono che quelli selvatici non siano poi così salutari).
      Un paio di anni fa mi diedero quelli "a tubero liscio" che secondo me sono semplicemente quelli spontanei, o ci assomigliano tantissimo. Li piantai in vaso, (anzi, in secchio, quel secchio bianco che si vede vicino ai fiori) per non confondere le due varietà. Da allora non so come sia stato possibile, si sono inselvatichiti anche quelli coltivati. Sarà una coincidenza.

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr.  Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho d...