lunedì 13 maggio 2019

Grandine, the day after

La grandine era piccola ma secca, ha triturato ben bene le foglie larghe, per esempio quelle di zucchina. Per fortuna nell'orto non c'è ancora molto che si possa rovinare.
Cicoria dopo la grandine
A terra foglie e frutti di Mirabolano, ma tanto ogni giorno ne cadono, anche senza grandine.
I pomodori stanno iniziando solo ora a fiorire, distrutta completamente solo la cicoria.
Stamattina ne ho raccolto il più possibile, quella migliore l'ho distribuita ai vicini, quella discreta l'ho cotta. Domani vedrò se riuscirò ad utilizzarne dell'altra o se sarà troppo rovinata. In ogni caso non la posso lasciare lì, perché creerebbe marciume.
Triturati anche i fiori di clivia, che ormai erano pochi, e gli iris hollandica che al contrario si erano aperti appena ieri.
.............................................
Non ne ha risentito il papavero avuto in primavera dall'amico Luciano.
Indubbiamente è un bel papavero, il colore è intenso e vellutato, e non sono in grado di riprodurlo in foto. Chissà se saranno tutti rossi o se ci saranno altri colori.


---------------------------------------------------
Pochi danni, ma preferisco ricordare l'orticello com'era ieri, piuttosto che com'è oggi.
Ecco alcune foto prima della grandine.










Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Foglie di ipomea batata

 Patata Americana. Sembrano poche,  ma perché sono sistemate bene. Non sono male. Durante la cottura emanano l'odore tipico delle verdur...