domenica 28 novembre 2021

Mirto

Ho raccolto il mirto. Quest'anno erano 250 gr. 



Tutti mi avevano consigliato di usarlo per fare l'omonimo liquore, ma alla fine ho deciso diversamente. Ho preparato una salsa/confettura di mirto e mele, mentre i semi e le bucce li ho messi in infusione in pochissimo gin, che era l'unico liquore che avessi in casa.

Non è bello, chiedere consigli poi non seguirli, ma non beviamo alcolici, mi sembrava davvero uno spreco acquistare l'alcool e fare il mirto. Non saprei nemmeno a chi regalarlo, non conosco persone amanti dei liquori.

Ultimamente mi è capitato di sapere che quasi tutte le persone che ricevono in regalo prodotti fatti in casa, ringraziano, dicono che erano ottimi, ma non li assaggiano nemmeno. Li buttano, perché non si fidano. Non dico che anche i miei amici facciano così, però preferisco evitare di mettere in imbarazzo le persone.


Ĉu-jare mi kolektis 250 gramojn da mirtoberoj! Mi havas nur uno planton, Do ili estas multaj. Mi preparis Mirtan saŭcon kun pomoj, por esti ĝuita kun boligitaj viandoj aŭ fromaĝoj.

4 commenti:

  1. Io i prodotti fatti in casa di mia zia (marmellate, sottoli) li mangio perché è una persona di cui mi fido. Però capisco, sì, il problema...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Approfitta dell'abilità della zia e impara tutti i suoi segreti!

      Elimina
  2. Io quando non voglio un regalo, non lo prendo.
    Non capisco perche' predenre qualcosa che poi si butta via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Ma non solo i regali, anche cose espressamente richieste. Mi chiedono i fiori di zucca. Ne ho sempre tanti, va bene. Poi li mettono sul balcone e si lamentano che dopo una settimana fanno puzza di marcio.
      Oppure mi chiedono il prezzemolo e dopo qualche giorno vedo che l'hanno buttato giù dalla finestra.

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

Orto a Ferragosto

C'è poco, però lo scenario è meno desolato. I pomodori, il mirto e il piccolo mirabolano in vaso, che parevano morti, stanno gettando qu...