venerdì 12 maggio 2017

Talee di foglia

Un nuovo esperimento: talee da foglia di rosa.
Ho letto in rete che si può fare, mi sono ricordata che era consigliata già su un'antica rivista (che risale a quando mia mamma era ragazza... ) così ho provato.
Non tanto per me, non mi servono nuove piante di rosa, per un amico che cerca inutilmente di moltiplicare una bellissima rosa, che per lui è un ricordo. Non riesce a farla radicare da talea, così ho pensato che togliere qualche foglia possa essere meno invasivo che togliere qualche ramo, e gli consentirebbe di moltiplicare i tentativi.
Come detto: non ho molta fiducia in questo metodo, ma ho volto provarlo.
Ho inciso alcune foglie, le ho appoggiate in una vaschetta, con le nervature verso il basso, ho coperto non completamente con un sottile strato di terriccio, ho inumidito leggermente, ho coperto la vaschetta.
Per non avere la tentazione di continuare a controllare l'ho infilata sotto al divano. Non ho capito se debbono stare alla luce o al buio.
Non ho trovato nessuna indicazione riguardo il tempo necessario per ottenere nuove piantinte, se non spunterà nulla le terrò ad oltranza, finché non seccheranno o marciranno.
Per incidere le nervature ho usato queste forbicine, hanno la punta sottilissima ed affilata
Le incisioni. In alcuni punti ho bucato la pagina fogliare, non solo la nervatura. Poi ho cercato di fare più attenzione.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Gnocchetti... verdi

Avevo avanzato un po' di patate vitelotte e batate. Ho messo assieme degli gnocchi, con aggiunta di albume e un po' di farina. Erano...