lunedì 22 giugno 2020

Quanti pomodori,

MA non maturano.



In foto non riesco a farli notare bene, le piante sono stracolme. 

11 commenti:

  1. Forse un po' presto per i pomidoro maturi, no!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, di solito li raccolgo ai primi di giugno, non sono mai stati così in ritardo. Poi subisco pressioni. Se non ho i pomodori maturi "per tempo" mi denigrano... come mi hanno rimproverato di avere 'fatto' solo due cetrioli, finora, o di avere seminato 'quello schifo di zucchine chiare' prima di assaggiarle, perché in realtà sono fantastiche e adesso me le mangio tutte io. C'era anche un pomodoro, uno solo ma bello grosso, in discreto anticipo, che sembrava quasi maturo già parecchio tempo fa ma non maturava mai. Negli ultimi giorni non lo vedo assolutamente più. Non riesco a capire dove possa essersi andato a nascondere.

      Elimina
    2. Li puoi mandare cortesemente a quel paese.

      Elimina
    3. Anche stavolta hai ragione.

      Elimina
  2. Per i pomodori è decisamente presto. Specie dopo tutta quella pioggia che abbiamo avuto. I primi di solito sono i "ciliegini".

    Per il resto queste sono le news dal mio parco agricolo :) che copio incollo da un altro forum dove scrivo:

    "Le piogge generose di giugno hanno fatto letteralmente esplodere le fioriture di ortensie (ci sarà un motivo se il loro nome è Hydrangea)
    Abbondante anche la fioritura dalla bignonia.
    Le stesse abbondanti piogge hanno fatto anche ammalare gravemente le rose di macchia nera (ticchiolatura). Il solito strazio.

    Quel gran fico devo ancora capirlo: un anno fa mi fece un sacco di fioroni in questo periodo, mentre adesso ne ha solo due. Poi non produsse più nulla. Quest'anno pare intenzionato a fare esattamente l'opposto: due soli "fioroni", mentre sulle ascelle fogliari stanno comparendo innumerevoli fichi tardo estivi. Speriamo bene!

    Nell'orto, oltre al resto, è iniziata la produzione dei cetrioli, mentre si sta materializzando l'incubo di tutte le casalinghe orto_munite: siamo entrati nella breve ma temuta fase "ancora_zucchine?_basta_non_so_più_dove_metterle". Passerà anche questa :)

    Lorenz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante grazie, Lorenz.
      In effetti, per me è stranissimo non raccogliere almeno un pomodoro entro il 5 o 6 giugno.

      Sarà che quest'anno non ho potuto fare altro che semplificare di molto la consuetudine di allevamento delle piantine. Di solito le trapianto in terra piena in serra, così facendo crescono di più e le trapianto già fiorite. Quest'anno ho avuto più problemi del solito e ho lasciato quasi tutto nelle vaschette di semina, trapiantando direttamente a dimora. È chiaro che, così facendo, trapianto delle piantine più piccole rispetto al solito, in una fase in cui il freddo è maggiore. Probabilmente la causa del ritardo è stata questa, e io non ci avevo pensato, l'ho preso come un fallimento o comunque un fatto inspiegabile.

      Ciliegini mi pare di non averne seminati.

      I cetrioli finalmente stanno ingranando.
      Le zucchine vanno alla grande, ma nonostante io sia ancora bloccata da una sciatica devastante, finora non mi sono lasciata sopraffare.
      Se proprio, sciatica permettendo, passerò alla fase 2 (zucchine delicate in agrodolce, conservate in barattolo)
      e alla disperata via con la fase 3 (torta dolce e confetture di zucchina).

      Elimina
    2. Anche i fichi non sono tra le creature più semplici da comprendere. Anche loro fanno quello che vogliono, e noi ci dobbiamo adeguare. Le mie piante fanno fichi buonissimi, ma i Fioroni non sono quasi mai buoni. Se un anno ogni 10 sono buoni li mangio volentieri, quando non lo sono pazienza, li butto. E io non ho buttato nemmeno la polpa di zucca della Styria... A volte produce migliaia di Fioroni enormi ma completamente secchi, a volte cadono tutti, chi può dire quale sia il motivo?

      Elimina
    3. Grazie per le risposte Claudia.
      Il fico per me è abbastanza una novità, avendolo piantato piccolissimo (poco più che un astone) nel 2012. E' proprio vero che è imprevedibile!
      Ho capito anche come mai ottieni pomodori così presto: li tieni molto in serra. Io qui (Comasco), li trapianto all'aperto ai primi di maggio e prima di luglio non li ho mai mangiati.
      Grazie ancora e buone mangiate di zucchine.

      L.

      Elimina
    4. Siamo abbastanza vicini, Io sono a Milano. Forse da te il clima è migliore.
      Ho la fortuna di avere questa grande serra, che finché riuscirò a coprirla e scoprirla, mi consente di coltivare tante cosine anche in inverno.
      Qual è il tuo blog?

      Elimina
    5. Non ho un blog. Ogni tanto mi verrebbe voglia di provarci a farne uno (dedicato ad ambiente, orti, giardini, meteo, funghi...) ma il web ormai è così affollato che la voglia mi passa subito.
      Abito nella cintura urbana di Como. Il clima non è così diverso da quello di Milano. Nel semestre caldo qui abbiamo qualche temporale in più e l'afa è leggermente più sopportabile, ma per il resto non ci sono grandi differenze. So di che parlo essendo ormai quasi 30 anni (a parte questa sosta COVID) che pendolo in treno, prima per studio e poi lavoro, tra Como e la metropoli... e poi di professione sono meteorologo :)

      Grazie ancora per l'attenzione
      L.

      Elimina
    6. Che professione interessante!
      Grazie per essere "passato" da queste parti.

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

26 maggio

Ben nascosto sotto a questa piantina di cui non ricordo il nome, c'è un Chamaecereus Silvestrii fiorito. Fave