sabato 13 giugno 2020

Novità

Per prima cosa sta arrivando un 'uragano'. Vedremo poi cosa si salverà.

L'Araujia sericifera sta facendo i boccioli. Non sono tanto entusiasta di questa pianta: troppo lianosa e strangolante, deve essere rincorsa. 
Vedremo i fiori.

 Questo potrebbe essere un qualche tipo di epilobium.



Sono fioriti il mirto, la Lysimachia e la rosa palustris. E iniziano i cetrioli.





Il temporale viene e va. Saluti dalla Palude 'della' Iaia.

3 commenti:

  1. Ho combinato uno dei soliti casini. Prima ho pubblicato e risposto a un commento di Un uomo in cammino.
    Subito dopo ho cancellato tutto. Il commento era questo:

    "Fortunatamente dopo quattro mesi di orribile siccità anche qui ci sono state piogge significative.
    Meno male. A inizio maggio era arido, polveroso, boschi e campi secchi, cretti nel terreno.
    Detesto climi aridi e siccità.

    La mia risposta:
    Capisco! Quell'estrema aridità è davvero inopportuna.
    Io qua non dovrei lamentarmi, tutta questa pioggia mi ha evitato di annaffiare l'orto in un periodo davvero difficile. Diciamo però che ne sarebbe bastata un decimo.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.

26 maggio

Ben nascosto sotto a questa piantina di cui non ricordo il nome, c'è un Chamaecereus Silvestrii fiorito. Fave