giovedì 25 giugno 2020

Chia, pomodoro, Chia


Brutto, ma saporito. Si era nascosto proprio bene, e per me non è ancora il momento di chinarmi a rovistare tra le frasche.


Dev'essere un ex black russian, che si sono ibridati. Non ho potuto cercare il cartellino.

A rate e in qualche modo, ho cucinato qualche verdura (ci sono piantine di Chia che era nata fitta e ho dovuto diradare).



E ho anche fatto i biscotti con i semi di chia. 


Già, sembrano polpette, ma sono biscotti...
Sempre a rate.
Avevo in frigo della farina di semi di Chia, macinata da me qualche tempo fa. Non è cosa serbevole, temevo che irrancidisse. 
Ci ho mescolato tutti gli ingredienti secchi, decisi al momento: farina di frumento, di mais fioretto, ammoniaca per biscotti, zucchero... 
Il composto era tanto, l'ho diviso e rimesso metà in frigorifero.
Dopo la pausa, indispensabile all'arrugginita Iaia, ho aggiunto solo ad una metà olio, un uovo, il preparato di buccia d'arancia che feci in inverno e un pochino di acqua. Ho dimenticato il sale, ma non si capisce.  
Ho gettato le "polpettine" in padella, gas quasi inesistente e coperchio. 
Appena si sono rassodate ho spento.
Dopo ulteriore e improcrastinabile pausa le ho affettate e ho fatto terminare la cottura. 
Dopotutto, anche i cantucci si tagliano e poi si biscottano.
Bruttissimi, ma buoni. 
La prossima volta sarà più veloce, perché ho già la parte secca dell'impasto pronta. Chissà se farò i biscotti un po' più graziosi o se mi accontenterò ancora.



4 commenti:

  1. Brava Iaia, vedo che ricominci a cucinare le tue estrose ricette, quindi spero che la salute stia migliorando. Mi raccomando, adesso non ricominciare subito a fare lavori pesanti, curati e guarisci! Tanti saluti e un abbraccio da Titina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Titina! Sto meglio, ma ho ancora problemi. Stavolta i lavori pesanti dovranno attendere parecchio.

      Elimina
  2. ciao! I miei pomodori da salsa sono ancora tutti verdi, e quelli da insalata non hanno neppure i fiori, e dubito che ne faranno (possibile che il Pera d'Abruzzo in tre anni non abbia mai fatto un fiore???).
    B.
    p.s. da settimane con la mail non riesco a raggiungere nessuno dei tuoi indirizzi, ecco perché sono sparito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Parrafo. La tecnologia è più che mai contro di noi. Anche questo tuo commento, come tanti altri, era rimasto nascosto.
      Non mi spiego più nulla, ormai.

      Come sono ora i tuoi pomodori?
      Fioriscono?
      Forse hai dato troppo azoto?
      Non credo, perché certamente concimi tutti i pomodori più o meno allo stesso modo. Non è che riempi di azoto solo i Pera d'Abruzzo!
      Se ti senti di fare un esperimento un po' strano, prova l'anno prossimo a seminarli due giorni prima della luna piena. Se ti va, eh!

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

Tarli 😡

 Fotografati con Lente 60x