sabato 31 luglio 2021

Citrato deludente

Qualche giorno fa avevo aggiunto un po' di sapone già pronto e sciolto, alla piccola quantità di citrato di sodio ottenuto per prova. Ero felicissima, perché ne era risultato un composto molto cremoso. Le proporzioni però non erano giuste. Ho sciolto dell'altro sapone e l'ho aggiunto a quello con il citrato. Il colore è cambiato immediatamente: all'inizio era giallino, poi si è molto schiarito. 





La consistenza invece non mi soddisfa. Forse era migliore prima. 

Capisco che va usato diluito, e quando è diluito questa brutta consistenza scompare, però sarebbe stata una bella soddisfazione averlo cremoso anche da denso. 

Continua a lavare benissimo. Almeno quello. 

Non vedo l'ora di potermi cimentare nella produzione del nuovo sapone, con il giusto procedimento di aggiunta del citrato durante la lavorazione, e ottenere almeno un'ottima conservabilità.

Popillia

Sono riuscita ad eliminare quasi tutti gli esemplari. Purtroppo i vicini non possono fare altrettanto, e forse non sono spariti, ma hanno finito i voli nuziali.

Sarà bene smettere di coltivare qualsiasi cosa?😠


venerdì 30 luglio 2021

Asparagi con bombi

Due bombi trovano irresistibili i minuscoli fiori dell'asparago selvatico. 

Quest'anno ha una fioritura abbondantissima.











giovedì 29 luglio 2021

Diabrotica virgifera






 

La Diabrotica del mais è un altro Chrysomelidae di origine americana. Non mi sembra di aver visto campi di mais da queste parti. Era su una foglia di vite, l'avevo trasportato sulla suddetta foglia per cercare la fotocamera ma nel frattempo è caduto sul pavimento.

La Diabrotica virgifera estas maiza plago. Mi trovis ĝin sur folio de vito kaj ŝajnas al mi, ke ne estas maizaj plantoj ĉi tie. Ĝi estas parenco de la Chrisolina Americana
Mi verkis rakonton pri usona Chrysolina. Ĝi estis Esperanta tasko. En ĉi tiu rakonto, du krizolinoj ekpensas.


lunedì 26 luglio 2021

Pomodori

 Tardivi, non bellissimi, ma esageratamente saporiti.





Con una montagna di pomodori più vari ingredienti e 6 ore di lavoro, ho prodotto:
Salsa di pomodori rosa, peperonata con pomodori rosa, ragù vegetale con verdure ed erbe spontanee, ragù con verdure, erbe spontanee e carne.





Una macchia sul fornello, dopo una passata di spugna. Chissà se mi sorride o se mi compatisce.



Kun monto da tomatoj, plus diversaj ingrediencoj, plus 6 horoj da laboro... Mi faris:

Tomatan saŭcon el rozkoloraj tomatoj

Peperonata-n kun rozkoloraj tomatoj

Tomatan saŭcon el nigraj tomatoj kun legomoj

Ragu-n el nigraj tomatmoj kun legomoj kaj viando.

sabato 24 luglio 2021

Citrato? Mah

Continuo gli esperimenti. Secondo me aggiungere il citrato, come ho fatto io, non porta nessun beneficio. I famigerati "depositi di sapone" che questo sequestrante dovrebbe scongiurare, sono ancora più consistenti. Qui una foto con il mio bucato già quasi completamente risciacquato, senza più tracce di schiuma, ma con tanti residui galleggianti, Senza contare quelli che avevo  eliminato in precedenza dai  bordi della vasca.





 Prossimo esperimento: lo produrrò usando la soda caustica.

Bilancio di mezz'estate

 I cattivi:

Popillia

Ifantria

Eurydema

Cetrioli amari



I buoni:

Meno cimici

Mi pare di vedere boccioli maschi sulle zucchine spinose

Pomodori tardivi ma fantastici

Zucchine ancora produttive



giovedì 22 luglio 2021

Popillia 😭

Arrivo a casa dopo qualche giorno di assenza. I miei occhi subito si soffermano sui piccoli tagete, accanto al cancello, luminosi di arancione fiammato. Frugano nel cespuglio dei meloni e dei cetrioli, scorgono finalmente dei pomodori maturi, notano tante zucchine sui cespugli e si bloccano su una distesa di foglie traforate. Le foglie sono piene di Popillia japonica.

Senza nemmeno scaricare i bagagli, ho iniziato ad affogarne alcune, e ad estirpare la vite. La brucerò, ma temo che non servirà.



domenica 18 luglio 2021

Accorciare il cardigan

Ho avvisato: "Questo lavoro non s'ha da fare!" Ma mia mamma non ha voluto sentire ragioni. "Non fa niente, lo voglio corto!"

Le mie obiezioni riguardavano l'altezza delle tasche e dell'ultimo bottone.

Una volta tolti gli ultimi 5 cm dall'orlo, le tasche restano troppo vicine al fondo, e l'ultimo bottone troppo lontano.

Sarebbe riuscito molto meglio su un golf senza tasche, accorciando un pochino di più per adattare l'altezza del bottone.

Ho avuto qualche difficoltà perché la lavorazione è a finta costa inglese, ma sono riuscita a riprendere e intrecciare a mano tutte, quasi tutte, le maglie, usando un filo tolto dalla parte tagliata via. 

Qui si vedono sia il dritto che il rovescio del lavoro. La lista dei bottoni non può venire perfetta. Ho dovuto tagliare via l'eccesso e girare in sotto un pezzetto, senza scucirlo dal resto, perché poi avrei peggiorato la situazione. 



sabato 17 luglio 2021

Capperi, nuovo capitolo

Quest'anno potrei avere i miei primi semi di cappero autoprodotti. Forse inizierà il nuovo capitolo della storia Io e i capperi.

Se nasceranno nuove piantine, le pianteró nell'aiuoletta lungo la stradina, e senza protezione, come consiglia Palmira.

giovedì 15 luglio 2021

Il peso dell'anidride carbonica

Non credevo che un giorno avrei pesato, anche se indirettamente, un po' di anidride carbonica.

Sto facendo degli esperimenti preliminari per produrre il sapone con sequestrante, come suggerisce la mia amica Palmira. Ha trovato un sistema semplificato, che non mi spaventa, così proverò anche io.

Il vantaggio che cerco, è una maggiore conservabilità. Il mio sapone a volte si conserva benissimo, altre volte irrancidisce, anche se fatto con eccesso di soda. Inoltre dovrebbe essere migliore in lavatrice.

Per la prova ho mescolato:

18 gr. di acido citrico

25 gr. di bicarbonato di sodio

75 gr. di acqua. Normale, non distillata, come ci vorrebbe. 

Per un totale di 118 gr. di ingredienti.

Ho ottenuto 106 gr. di soluzione di citrato di sodio. 

Quindi si sono involati 12 gr. di anidride carbonica.

È stato davvero insolito, vedere scendere l'indicazione del peso sulla bilancia, man mano che la reazione sviluppava l'effervescenza e quindi anidride carbonica si disperdeva.

Poi ho aggiunto un po' di sapone già fatto, grattugiato. Qui sicuramente la giusta proporzione non è  stata rispettata.

Ho ottenuto una "crema di sapone cremosa" 🥰.



Non "bavosa", com'è di solito la soluzione concentrata di sapone fatto in casa.

Ne ho aggiunta un po' ad un bucato particolarmente sporco. Ora è in ammollo.

Non mi piace faticare inutilmente. Anziché strofinare, lascio in ammollo.

martedì 13 luglio 2021

Fiori

Rudbeckia, credo fulgida

Meloni con 10000 fiori e neanche un frutto

L'ultimo Gladiolo


Crocosmia Lucifer dappertutto




 

domenica 11 luglio 2021

Torta salata

Io accendo il forno molto raramente anche d'inverno, ovviamente non mi viene voglia di accenderlo in estate! 

Ieri sera sono andata a fare la spesa a pochi minuti dalla chiusura del negozio, e mi hanno regalato una confezione di pasta sfoglia con scadenza imminente.

Come già premesso, accendere il forno non era un'opzione contemplabile. 

Oggi ho tentato l'esperimento "Torta salata in padella" e devo dire che è riuscito benissimo.

Ho un ottimo padellino anti aderente, con fondo pesante, probabilmente ha aiutato.

Non ho le foto delle fasi della preparazione perché proprio non ci ho  pensato.

Ho preparato un ripieno con chenopodio, grana, albume d'uovo, poca farina di piselli tostati.

Ognuno può farlo come preferisce, ovviamente. Dal rettangolo di pasta sfoglia ho ritagliato 3 dischi, due interi e uno con giuntura lungo il diametro. Il mio padellino è veramente piccolo.


Ho iniziato mettendo in padella un disco di pasta sfoglia e facendola cuocere a fuoco basso con il coperchio. Non é stato necessario aggiungere olio nè usare la carta da forno; è davvero antiaderente.  

Quando la pasta sfoglia è diventata dorata da un lato, l'ho tolta dal padellino, ho versato un terzo di farcitura nel padellino stesso, e ci ho appoggiato sopra il disco di pasta sfoglia, con la parte già cotta a contatto della farcitura. Ho lasciato cuocere coperto, a fiamma molto molto bassa, fino a doratura della farcitura. Ho girato il tutto, per completare la cottura della base di pasta sfoglia. Il ripieno è perfettamente cotto, e la pasta sfoglia non è uno strato bianco e colloso/gommoso, come accade di solito, ma è ben croccante e sfogliata.



Ho ripetuto con il resto degli ingredienti e ho congelato due delle tortine, che mangerò in futuro. Mi sono avanzati pochi ritagli di pasta sfoglia che farò cuocere così, senza ulteriori aggiunte.


Unico problema: le mie tortine non hanno il bordo di pasta attorno.

Forse avrei potuto mettere una striscia di pasta attorno, appena prima di versare il ripieno, ma per me non è un problema. Meno grassi e più verdure. 


Hodiaŭ mi faris bongustajn legomojn tortojn sen ŝalti la fornon, kaj ili rezultis bonege! la forno estas malpli esenca ol ni kredas.



Torte veloci 2

Cuocendo in padella, occorre isolare e contenere il calore. In questo caso servono: una padella di ottima qualità, un fornello con fiamma o ...