giovedì 4 gennaio 2018

Semine

Le mie piantine di melanzana
 Sono un po' fitte, ma dovranno resistere ancora per poco. (A loro dico così, per non scoraggiarle!) Poi andranno comode comode in serra, in piena terra.




Oggi ho seminato alcuni semi "strani" o non bene identificati.
Ho iniziato col portarmi avanti con le cose in cui ripongo meno speranze.
- Cedrella sinensis (Dovrebbe essere un bell'albero, con germogli commestibili)
- Katawa moss (non so cosa sia! Domanda difficile: cos'è il katawa moss?)
- Cavoli cinesi (in genere sono buoni, ma vengono divorati sistematicamente dalle limacce)
1 seme di cucurbita ficifolia (a questo ci tengo, per quello ne ho sprecato solo un seme. Si può coltivare per i frutti oppure usare come portainnesto, dovrebbe rendere le piante ospiti più resistenti al freddo)
- Prezzemolo di Hong Kong (io odio il profumo della maggior parte delle erbe aromatiche e in particolare del prezzemolo, ma mi piace coltivarle. Poi non si sa mai, magari questo fantomatico - - - - Prezzemolino giapponese ha un odore gradevole)
- Lattuga asparago (ci ho provato tante volte e in stagioni migliori ma non è mai spuntata. Sono testarda e ci riprovo)
- Basella rubra. In serra dovrebbe farcela.

Aggiornamento
Un errore: ho mescolato piante che spuntano velocemente a piante molto lente. Quando si coltiva in inverno in una casa buia, meglio non metterle nella stessa vaschetta. Dovrò mettere alla luce anche quei semi non ancora germogliati, occupando inutilmente uno spazio prezioso.

2 commenti:

Sara ha detto...

Ma sei troppo avanti!che emozione danno sempre le piantine!

Claudia ha detto...

Eh sì! Spesso sono preda di questi attacchi. Devo seminare qualcosa anche fuori stagione. Ciao!