domenica 15 luglio 2018

Incetta di ortensie moribonde

La settimana scorsa il giardiniere dei vicini ha "sistemato" le ortensie. Si tratta di un'enorme siepe di bellissime ortensie, di cui una parte ostruiva un cancelletto secondario, così ha eliminato tutti i fiori che riteneva fastidiosi. 
Poi ha gentilmente detto che chi voleva i fiori li poteva prendere. Io avevo ospiti a pranzo, un pranzo improvvisato. Non avevo ancora preparato nulla, perché c'era stato un intervento dell'eliambulanza ed eravamo andati tutti a sincerarci riguardo le condizioni del malato. 
Era già suonato il mezzogiorno, saputo che il malato era cosciente... invece di cucinare che faccio? Vado sul mucchio del compost dei vicini e prendo una vagonata di ortensie, tutte quelle che riesco a portare. Poi mi metto a ripulirle, in casa, ovviamente... 




Così gli ospiti hanno aspettato un po'. Si aspetta anche al ristorante, no??? 
E mai nessun ristorante fu addobbato con così tante ortensie. Appassite, ma insomma... mica le poteva lasciare lì.

Ho Cacciato decine di ortensie in vasi di recupero che ho piazzato in ogni dove e ho cucinato più veloce della luce. E ho anche imbastito una specie di dolcetto, ma di questo discuterò quando ne avrò il tempo.

Tra l'altro gli ospiti sono rimasti ugualmente contenti, perché un paio di giorni dopo si sono ri-auto-invitati.
Nel pomeriggio sono tornata a prenderne altre ma erano già state distrutte. 


(Domanda difficile: qualcuno conosce la varietà di questa ortensia, fiori piccoli e morbidi, infiorescenze enormi, fiori rosa e azzurri sulla stessa pianta? grazie!)

4 commenti:

blogredire ha detto...

Il nome non lo so ma per variarne il colore basta mettere dei ferrivecchi nella buchetta e metterci a dimora sopra la pianta.Ciao.http://blogredire.blogspot.com/2011/06/esperte-di-fiori.html

Claudia ha detto...

Le tue sono bellissime! Ho appena visto. Queste invece sono di una varietà diversa. Sono rosa Chiarissimo e azzurro sulla stessa pianta, indipendentemente dai ferri vecchi.
La mia è pigrizia. Basterebbe mettersi a cercare su internet, probabilmente scoprirei il nome.

Anonimo ha detto...

Belle anche mia mamma diceva che per averle azzurre bisogna mettere nel terreno polvere di ferro Valentina

Claudia ha detto...

Sì, il colore è influenzato dal ph, dall'aggiunta di solfato di alluminio o al contrario di carbonato di calcio, oppure di ferro arrugginito. Inoltre dipende dal tipo di ortensia.
Queste so per certo che non ricevono nessun tipo di trattamento, a parte qualche tagliuzzata.