mercoledì 7 dicembre 2016

Chia, semine e trapianto

E' fiorita la Salvia hispanica, alias Chia.

Le piante crescono fino a un paio di metri di altezza, con fusti rigidi ma non adatti a soppportare pioggia e vento.

Non ha una fioritura appariscente, ma piccole spighe punteggiate qua e là da qualche fiorellino fiorito e da altri già appassiti.

I semi da me non sono mai maturati, ma le foglie sono molto buone. Particolarmente buono il risotto con foglie di chia e fiori di zucca.

Da dosare con attenzione. Io ne uso una quantità maggiore rispetto alle altre aromatiche (che in genere non mi piacciono) ma non può essere scambiata per un qualsiasi ortaggio. Troppa dà un gusto acre.


Si conferma che non è mai troppo presto per seminare le melanzane, soprattutto se si tratta di varietà esotiche di dubbia affidabilità.
I semi di due varietà esotiche, seminati circa un mese fa, non sono spuntati, così ho pensato di mettere a pre-germinare nel panno umido gli ultimi semi esotici rimasti.
Già che c'ero ho aggiunto i semi di Evonimo e i mini bulbilli di aglio selvatico rosa. Forse sarebbe stato meglio metterli direttamente in terra.

Finalmente ho trapiantato in campagna un crategus, che non ricordo nemmeno quando e come l'ho seminato, né da chi provenissero i semi. Avevo un sospetto su un possibile donatore ma ha smentito ogni coinvolgimento.
Fatto sta che il biancospino stava crescendo benissimo e non poteva più rimanere in quello spazio così fittamente popolato da altre piantine.
Così ieri ho preso la vanga e ho effettuato il lavoro. Purtroppo ho rotto la radice e disturbato il rosmarino, la salvia e i bulbetti di bucaneve che già stanno germogliando.
Spero che nella sua nuova postazione si troverà bene e che produrrà presto fiori e frutti. Chissà se potrà spuntare nuovamente dalla parte di radice rimasta in terra.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

La prima batata

Forse anche l'unica, ma siccome l'ho trovata non appena ho scostato la terra, penso che ce ne saranno altre. Non credo di avere un r...