sabato 7 agosto 2021

Il tortino diventa snack

Si narra che molte delle grandi invenzioni della storia siano nate per caso. Pensiamo alla ruota, o al Gorgonzola. 

Oggi stavo per fare il solito tortino di verdure (crocchette quando ho tempo e pazienza, tortino quando no). 

Avevo appena preparato una discreta quantità di fiori di zucchina "diversamente fritti" che ho poi congelato. Avevo avanzato parecchia pastella. Avevo pensato di fare delle piccolissime crespelle, con quella pastella, e metterci la verdura come ripieno. Volevo una specie di ravioli/panzerotti, insomma.

Ci ho anche provato,  giuro! ma la cosa non riusciva, così ho mescolato il tutto e ho fatto questo tortino.

Ingredienti:

La pastella avanzata dall'impanatura dei fiori di zucchina è composta da Acqua e Farina, con l'aggiunta di sale e un pochino di olio. Intingo i fiori della pastella, tolgo l'eccesso, lì passo nel pangrattato, e li metto in padella a fuoco quasi inesistente e senza olio per... anche per diverse ore, finché diventano croccanti.

La verdura, l'ho preparata così: chenopodio e tetragonia, scottati brevemente e passati in padella senza olio, finché sono asciugati.




Qualche fetta di Formaggio latteria in una ciotola.



Verdura e albume assieme al formaggio

Una passata col frullatore a immersione


E, visto che non avevo 
pazienza di fare quelle specie di panzerotti/ravioli ripieni, che non ne volevano sapere di 'stare insieme', ho messo dentro l'impasto anche la pastella.

Dimenticavo... nella pastella c'è anche un po' di pangrattato integrale, avanzato dalla summenzionata impanatura dei fiori di zucca.

Non potrei mangiare cereali integrali, ma dopo avere grattugiato il panino, ho messo il pangrattato nel macinacaffè e l'ho macinato molto finemente. Credo che il mio intestino non se ne renderà conto.

Avevo quasi pensato di fare due tortini sottili, ma ho buttato il tutto nella padella antiaderente, senza olio. Qui ho sbagliato. 



Il tortino aveva una crosticina croccantissima e l'interno morbido. 


Ho pensato che stasera, quella combinazione di croccante e morbido avrebbe generato un'unica consistenza gommosa, così ho deciso di tagliare il tortino a metà, tipo panino da farcire, farlo a strisce, e metterlo ad asciugare definitivamente.
Per questo motivo dicevo che avrei fatto meglio a fare direttamente due tortini sottilissimi.


Ho usato anche questa griglietta, perché ovviamente, un tortino tagliato a metà, occupa il doppio dello spazio, e usare solo la padellina, avrebbe raddoppiato il tempo necessario.


Uno snack croccantissimo! Non so se arriverà a sera. 
Unico accorgimento necessario, è quello di usare meno sale. Il sale sufficiente  per salare un tortino, diventa troppo se questo tortino viene fatto asciugare e il suo peso si dimezza.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Pentatoma rufipes

Questa cimice dei boschi l'ho riconosciuta da me, Quindi l'eventuale errore è tutto mio. È una Pentatoma rufipes , che attacca gli ...