giovedì 3 dicembre 2020

Mascherine parte terza

Apportate tutte le modifiche necessarie per adattare la mascherina al viso, ho chiuso la fodera a macchina. Una cucitura a mano resterebbe invisibile, ma non he avevo voglia. 

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Indispensable ribattere le cuciture a 3/4 mm. dal contorno.
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Infilo l'elastico negli anelli, faccio un cappio con un capo e infilo l'altro capo nel cappio. 

Tiro i due fili che escono dal cappio. L'anello si stringe sempre di più, fino a intrappolare il capo infilato al suo interno. Si è "girato il nodo" e se è stato ben tirato non si scioglierà più.

Ovviamente si può annodare o cucire come si vuole, anche evitando gli anelli.
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

La mascherina "leggera" di oggi, da aggiungere ad una chirurgica.


Una mascherina con filtro cucito tra gli strati di tessuto (filtro non sostituibile), più rigida. 




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

La prima batata

Forse anche l'unica, ma siccome l'ho trovata non appena ho scostato la terra, penso che ce ne saranno altre. Non credo di avere un r...