domenica 12 dicembre 2021

"Vino" di ibiscus

Non ricordo se ho già descritto l'avvio di questo esperimento. 

Tempo fa misi a fermentare questo intruglio, copiando il procedimento necessario per ottenere lo spumante di fiori di Sambuco, sostituendo i fiori di Sambuco con fiori di hibiscus.

Bene. Ho trovato la bottiglia esplosa 💥😳. La bottiglia è di plastica, e il tappo a vite è saltato via.

Il risultato non è male, ma non è frizzante. Probabilmente è rimasto aperto qualche giorno prima che io me ne accorgessi. Il profumo è buono e il sapore anche. 


Il colore è un po' troppo annacquato, ci vorrebbe più Ibiscus, e manca di limpidezza. Magari diventerà più trasparente lasciandolo riposare qualche giorno. Considerando che si tratta del primo esperimento, penso che sia possibile ripeterlo. 


Ŝaŭmvino el Ibisko. Malmulto restis de ĝi ĉar la botelo eksplodis dum fermentado. Ĝi ne plu brilas (?), mi pensas, ĉar la ŝraŭbĉapo elŝprucis kaj la botelo restis malfermita. Evidente ĝi odoras de hibisko, ne de vinberoj sed la gusto ne estas malbona, mi faros pli.


2 commenti:

  1. Mmh. Questo, invece, me_mi convince poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che a me non piace il vino vero.
      Quello "bianco," fatto con i fiori di Sambuco, è troppo simile al vino vero. Questo, nonostante gli inconvenienti in fase di preparazione, mi è piaciuto. Ora ne sto preparando un'altra bottiglietta.

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

26 maggio

Ben nascosto sotto a questa piantina di cui non ricordo il nome, c'è un Chamaecereus Silvestrii fiorito. Fave