mercoledì 29 settembre 2021

Recupero tessuti

Mi avete chiesto spiegazioni riguardo la povera copertina stortignaccola.

Prima avevo: 
-un vecchio costume da carnevale da indiana d'America, messo insieme in quattro e quattr'otto, perché un secolo fa, all'ultimo, mi chiesero di suonare (in costume) a una festa (di Carnevale) e non avevo nessun tipo di costume pronto.
-una camicia da notte invernale di pile, anch'essa cucita da me qualche secolo fa, ormai ruvida come carta vetrata, da quanto era usurata.
- Ritagli di tovaglie quadrate trasformate in tovaglie rotonde. In pratica gli angoli, tagliati via.

Ora ho:
una copertina stortignaccola, con angoli cuciti in maniera imbarazzante. 


7 commenti:

  1. Sulla copertina non mi espongo ma la macchina per cucire è straordinaria,mi piacerebbe metterci le mani....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che questa è una macchina "nuova". Da qualche parte ho quella originale, che era sul mobile qui in foto.
      Era di mia nonna, e sarei felice di regalartela. Ora chiedo a mia mamma se ricorda dove l'ha messa.

      Elimina
  2. Risposte
    1. 🤣Cuciture così storte? Puoi farle sicuramente!

      Elimina

Grazie per il tuo commento.

26 maggio

Ben nascosto sotto a questa piantina di cui non ricordo il nome, c'è un Chamaecereus Silvestrii fiorito. Fave