venerdì 29 gennaio 2021

Infilare la tagliacuci

Per la serie "Posta del cuore di bue" continuo a parlare di cucito.

Una mia amica si è indignata perché prendo delle scorciatoie nell'infilare la tagliacuci.

Vorrei far conoscere a tutti la cruda realtà: infilare la tagliacuci non è un rito religioso. Se non segui le istruzioni passo-passo, non vai all'inferno.

Il manuale riporta l'esatta sequenza in cui inserire i 2, 3 o 4 fili, ma se si rompe il filo n.1, non è obbligatorio toglierli tutti. Basta farlo passare, dove necessario,  *dietro* agli altri, come se fosse stato messo per primo.

Per rimettere uno dei fili del crochet, riportare sopra i fili del/degli aghi, infilare dietro o davanti l'altro filo, secondo l'ordine, fare qualche punto girando a  mano il volantino, per accertarsi che sia tutto a posto. Quando si è formata un po' di catenella senza intoppi, si può cucire normalmente.



Non è difficile. È irritante,  perché nonostante a volte sembri tutto a posto, la macchina non cuce. Ma quante volte le mie stampanti si rifiutavano di stampare? Molto più spesso!


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.

Orto a Ferragosto

C'è poco, però lo scenario è meno desolato. I pomodori, il mirto e il piccolo mirabolano in vaso, che parevano morti, stanno gettando qu...